Commento al Vangelo del giorno: 02 Dicembre 2017 – Vegliate e pregate

Il Vangelo di oggi: Lc 21,34-36

State bene attenti che i vostri cuori non si appesantiscano in dissipazioni, ubriachezze e affanni della vita e che quel giorno non vi piombi addosso improvviso; come un laccio esso si abbatterà sopra tutti coloro che abitano sulla faccia di tutta la terra. Vegliate e pregate in ogni momento, perché abbiate la forza di sfuggire a tutto ciò che deve accadere, e di comparire davanti al Figlio dell’uomo».

Commento al Vangelo del giorno:

Il messaggio di Gesù è chiaro: persino le preoccupazioni legate al nostro stato di vita, che in sé sono doverose e giuste, possono diventare un peso, se prendono in noi il sopravvento e ci fanno perdere di vista il senso della nostra esistenza. Stare svegli e puntare con tutti se stessi verso il Signore è un compito arduo: per questo si devono evitare tutte quelle situazioni e quegli atteggiamenti che ci allontanano da lui. Perciò, quando vediamo che nella nostra vita le preoccupazioni — anche lecite e quotidiane – appesantiscono il nostro cuore, significa che non stiamo facendo la cosa giusta. Ma non solo nei confronti di Dio: nemmeno nei confronti dei nostri cari, i quali passano impercettibilmente in secondo piano nella nostra scala di valori.