Commento al Vangelo del giorno: 12 Novembre 2016 – È necessario pregare sempre

Il Vangelo di oggi: Lc 18,1-8

pregare-sempreDisse loro una parabola sulla necessità di pregare sempre, senza stancarsi: «C’era in una città un giudice, che non temeva Dio e non aveva riguardo per nessuno. In quella città c’era anche una vedova, che andava da lui e gli diceva: Fammi giustizia contro il mio avversario. Per un certo tempo egli non volle; ma poi disse tra sé: Anche se non temo Dio e non ho rispetto di nessuno, poiché questa vedova è così molesta le farò giustizia, perché non venga continuamente a importunarmi». E il Signore soggiunse: «Avete udito ciò che dice il giudice disonesto. E Dio non farà giustizia ai suoi eletti che gridano giorno e notte verso di lui, e li farà a lungo aspettare? Vi dico che farà loro giustizia prontamente. Ma il Figlio dell’uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?».

Commento al Vangelo di oggi:

Pregare sempre, con Gesù, e come Gesù! San Paolo lo ripete spesso: «Pregate sempre, senza scoraggiarvi, senza smettere». Ciò non vuol dire trascurare gli altri doveri della vita, parlando sempre noi, credendo «di venire ascoltati a forza di parole» (Mt 6,7), senza ascoltare ciò che Dio ci dice. La Vergine Maria prega con il canto del “Magnificat”, e con le sue rare e brevi parole dirette a Gesù e a noi: «Non hanno vino!», «Qualsiasi cosa vi dica, fatela» (Gv 2,3.5): ci insegna la contemplazione del cuore (cf Lc 2,19.51).