Commento al Vangelo del giorno – 16 Aprile – Questa parola è dura!

unnamed

In quel tempo, molti dei discepoli di Gesù, dopo aver ascoltato, dissero: «Questa parola è dura! Chi può ascoltarla?». Gesù, sapendo dentro di sé che i suoi discepoli mormoravano riguardo a questo, disse loro: «Questo vi scandalizza? E se vedeste il Figlio dell’uomo salire là dov’era prima? È lo Spirito che dà la vita, la carne non giova a nulla; le parole che io vi ho detto sono spirito e sono vita. Ma tra voi vi sono alcuni che non credono». Gesù infatti sapeva fin da principio chi erano quelli che non credevano e chi era colui che lo avrebbe tradito. E diceva: «Per questo vi ho detto che nessuno può venire a me, se non gli è concesso dal Padre». Da quel momento molti dei suoi discepoli tornarono indietro e non andavano più con lui. Disse allora Gesù ai Dodici: «Volete andarvene anche voi?». Gli rispose Simon Pietro: «Signore, da chi andremo? Tu hai parole di vita eterna e noi abbiamo creduto e conosciuto che tu sei il Santo di Dio».

 

 

1412267992[1]

Medita La Parola – Meditazione di don Luciano Vitton Mea

Nella pienezza di noi stessi

Dopo il discorso di Gesù, molti non andarono più con lui. L’evangelista dice il motivo di questa scelta: il suo discorso era troppo duro. Ma in che senso il messaggio evangelico è duro e tante volte ci sembra improponibile? La risposta è semplice: spesso gli uomini, in generale e i cristiani in particolare, ragionano con categorie troppo legate alle cose di questo mondo, mentre la proposta di Dio fa “scoppiare” i nostri schemi e ci propone una strada nuova che passa attraverso il tortuoso sentiero del sacrificio e dell’amore. Ma è possibile, se ci abbandoniamo con fiducia alla parola del Signore, vivere secondo i suoi insegnamenti. Osserva H. Kung: “l’esempio di molti Santi dimostra che è possibile, a un cristiano, vivere nel mondo secondo il vangelo e attuare nel mondo l’imitazione di Cristo, in mezzo alla propria famiglia, ai propri possedimenti e alla vita politica: è possibile, in queste varie situazioni, vivere con sobrietà, semplicità e onestà senza fantasmi e “bigotterie” in modo serio e gaio nello stesso tempo.” La parola del Signore è apparentemente dura ma in realtà, se la lasciamo scendere nel profondo del nostro cuore, diventa semplice e luminosa come un raggio di sole e ci permette di percorrere la strada della vita nella pienezza della propria realizzazione.

Preghiera

Gesù Cristo, credo che sei il Figlio eterno del Padre e il Salvatore degli uomini. Credo che sei la Via, la Verità e la Vita. Credo che tu solo hai parole di vita eterna e che con te posso tutto. Aumenta la mia fede. Fa’ che, credendo in te, ti conosca più intimamente, e conoscendoti intimamente, ti ami più intensamente.