Commento al Vangelo del giorno: 16 Gennaio 2019 – Gesù guarisce il cuore

Il Vangelo di oggi: Mc 1,29-39

“Andiamocene altrove, nei villaggi vicini, perché io predichi anche là; per questo infatti sono venuto!”

dio nel cuoreIn quel tempo, Gesù, uscito dalla sinagoga, subito andò nella casa di Simone e Andrea, in compagnia di Giacomo e Giovanni. La suocera di Simone era a letto con la febbre e subito gli parlarono di lei. Egli si avvicinò e la fece alzare prendendola per mano; la febbre la lasciò ed ella li serviva. Venuta la sera, dopo il tramonto del sole, gli portavano tutti i malati e gli indemoniati. Tutta la città era riunita davanti alla porta. Guarì molti che erano affetti da varie malattie e scacciò molti demòni; ma non permetteva ai demòni di parlare, perché lo conoscevano. Al mattino presto si alzò quando ancora era buio e, uscito, si ritirò in un luogo deserto, e là pregava. Ma Simone e quelli che erano con lui, si misero sulle sue tracce. Lo trovarono e gli dissero: «Tutti ti cercano!». Egli disse loro: «Andiamocene altrove, nei villaggi vicini, perché io predichi anche là; per questo infatti sono venuto!». E andò per tutta la Galilea, predicando nelle loro sinagoghe e scacciando i demòni.

Contemplo:

Nuovo volto
Gesù propone un altro volto di Dio che, se accolto, fa nascere un nuovo modo di vivere. Il Padre di Gesù è un Signore che non punisce e non castiga nessuno, ma a tutti offre un amore incondizionato, più grande di quello di una madre per il suo figliolo (“Si dimentica forse una donna del suo bambino, così da non commuoversi per il figlio delle sue viscere? Anche se costoro si dimenticassero, io invece non ti dimenticherò mai” Is 49,15).
L’amore di Dio non si arrende neanche di fronte all’evidenza, non arretra davanti al tradimento e al peccato, ma è capace di suscitare vita là dove questa non c’è. Questo suo amore il Signore aveva cercato di farlo giungere agli uomini attraverso la voce dei profeti, ma evidentemente era un messaggio che era rimasto incompreso e inascoltato.

Commento al Vangelo del giorno:

Il quadretto di questi episodi evangelici ci introduce sempre di più nei primi passi della vita pubblica di Gesù; un Gesù instancabile e potente, che cura i malati e scaccia i demoni. Un Gesù che cerca luoghi solitari e silenziosi per la preghiera. Un vero compendio di insegnamenti per la nostra vita cristiana.
Sei entrato in una famiglia come tante, modesta, forse felice, e hai sconvolto ogni cosa. Grandi cambiamenti erano avvenuti in casa di Simone il pescatore! Chi era l’uomo che lo aveva rapito con una sola parola? Chi era mai costui per il quale aveva abbandonato tutto? Nemmeno il tempo di un saluto, una carezza: subito. È il racconto di ogni vocazione, che è chiamata d’amore: improvvisamente non conta null’altro, la vita è sconvolta, tutto si capovolge e non si vede più come prima, l’ordine del mondo è sconquassato e ti prende l’urgenza del cammino. Mi piace immaginare che la febbre della povera donna, rimasta sola con sua figlia, fosse dovuta a questo dolore, questa difficoltà a capire ed accettare. E mi piace Gesù che, delicato e amorevole, le guarisce il cuore. E anche lei si mette a servirlo.