Commento al Vangelo del giorno: 17 Gennaio 2018 – Oltre la legge

Il Vangelo di oggi: Mc 3,1-6

uomo mano paralizzataEntrò di nuovo nella sinagoga. C’era un uomo che aveva una mano inaridita, e lo osservavano per vedere se lo guariva in giorno di sabato per poi accusarlo. Egli disse all’uomo che aveva la mano inaridita: «Mettiti nel mezzo!». Poi domandò loro: «È lecito in giorno di sabato fare il bene o il male, salvare una vita o toglierla? ». Ma essi tacevano. E guardandoli tutt’intorno con indignazione, rattristato per la durezza dei loro cuori, disse a quell’uomo: «Stendi la mano!». La stese e la sua mano fu risanata. E i farisei uscirono subito con gli erodiani e tennero consiglio contro di lui per farlo morire.

Contemplo:

Benedetto il Signore, mia roccia (Salmo responsoriale)
Ti ringraziamo e ti benediciamo, Signore, poiché non ci abbandoni nelle nostre necessità. Ci chiami alla tua presenza, ci indichi la via della compassione, del bene, dell’amore. Tu guarisci il nostro intimo, e vuoi che, a nostra volta, siamo luce e compassione per il nostro prossimo. Ti rendiamo grazie, Signore, nostra roccia di salvezza, poiché con te siamo sicuri di non smarrire la retta via.

Commento al Vangelo del giorno:

C’era un uomo con la mano paralizzata; gli occhi degli scribi e dei farisei guardavano se Gesù lo avesse guarito per trovare alcuni pretesti per accusarlo. Guarire quel malato durante il sabato sarebbe stato considerato un lavoro proibito e quindi una chiara trasgressione alla legge data da Mosè che impediva nel giorno dedicato al riposo di svolgere qualsiasi tipo di attività. Anche noi siamo sempre tentati di ragionare secondo una legge che ci garantisce una fedeltà fittizia alla legge di Dio scritta sulla pietra invece di ragionare secondo il dramma interiore di una persona. Se ragioniamo secondo il dramma e le situazioni di sofferenza che caratterizzano l’esistenza umana non abbiamo più una pace legalista ma entriamo in un’ottica nuova che è quella dell’amore che ci garantisce la pace di Dio. Con la venuta di Gesù la legge mosaica viene illuminata da una nuova luce e viene portata al suo compimento; ciò che era scritto sulla pietra viene trascritto nel cuore e la persona viene prima della mera prescrizione. Non passiamo sopra l’uomo! Carissimi lettori di “Non di solo pane” immergiamoci dentro il Signore! Incontriamoci con Cristo nelle persone, incontriamoci con le persone che sono in Cristo.