Commento al Vangelo del giorno: 18 Agosto 2017 – Il vero amore

 

+ Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, si avvicinarono a Gesù alcuni farisei per metterlo alla prova e gli chiesero: «È lecito a un uomo ripudiare la propria moglie per qualsiasi motivo?».
Egli rispose: «Non avete letto che il Creatore da principio li fece maschio e femmina e disse: “Per questo l’uomo lascerà il padre e la madre e si unirà a sua moglie e i due diventeranno una sola carne”? Così non sono più due, ma una sola carne. Dunque l’uomo non divida quello che Dio ha congiunto».
Gli domandarono: «Perché allora Mosè ha ordinato di darle l’atto di ripudio e di ripudiarla?».
Rispose loro: «Per la durezza del vostro cuore Mosè vi ha permesso di ripudiare le vostre mogli; all’inizio però non fu così. Ma io vi dico: chiunque ripudia la propria moglie, se non in caso di unione illegittima, e ne sposa un’altra, commette adulterio».
Gli dissero i suoi discepoli: «Se questa è la situazione dell’uomo rispetto alla donna, non conviene sposarsi».
Egli rispose loro: «Non tutti capiscono questa parola, ma solo coloro ai quali è stato concesso. Infatti vi sono eunuchi che sono nati così dal grembo della madre, e ve ne sono altri che sono stati resi tali dagli uomini, e ve ne sono altri ancora che si sono resi tali per il regno dei cieli. Chi può capire, capisca».

 

Lettura

Nel brano di oggi, Gesù dichiara che l’indissolubilità del ma­trimonio è volontà di Dio. Alla domanda dei farisei, che ci­tano la possibilità data da Mosè di ripudiare la moglie (Dt 24,1), Gesù risponde che questa possibilità è stata concessa solo per durezza di cuore degli uomini. E conferma l’indis­solubilità del matrimonio: «chiunque ripudia la propria mo­glie, se non in caso di unione illegittima, e ne sposa un’altra, commette adulterio».

 

Meditazione

Gesù porta a nuova luce ciò che le leggi degli uomini avevano soffocato per mezzo di precet­ti umani. Ciò vale soprattutto per l’amore umano. che è l’espressione più vicina all’amore che Dio ha per ognuno di noi. Cos’è il concubinato? È una situazione irregolare nella quale due persone, non unite da nessun vincolo matrimoniale vivono come se lo fossero: questo, secondo Gesù, è l’unico caso nel quale un’unione può essere interrotta, in quanto peccaminosa. Il matrimonio. quello vero, è l’espres­sione più alta dell’amore tra due persone, per cui non può essere contraffatto in nessuna maniera. Quando ami la persona che Dio ti ha messo vicino e che ha condiviso con te il sacramento del matrimo­nio, rivivi l’atto creatore di Dio nel paradiso.

 

Preghiera: Signore, liberami dal fariseo che è in me: dammi lo spirito dei figli di Dio, che seguono i tuoi precetti per amore. Signore, aiutami a vederti come un padre amorevo­le, e non come un contabile: tu, che mi conosci meglio di quanto mi conosco io stesso, sai che io voglio fare ciò che tu desideri per il mio bene. Ti prego, Signore, aiutami!