Commento al Vangelo del giorno: 26 Gennaio 2018 – Un grande cantiere

Il Vangelo di oggi: Lc 10,1-9

operai alla sua messeDopo questi fatti il Signore designò altri settantadue discepoli e li inviò a due a due avanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi. Diceva loro: «La messe è molta, ma gli operai sono pochi. Pregate dunque il padrone della messe perché mandi operai per la sua messe. Andate: ecco io vi mando come agnelli in mezzo a lupi; non portate borsa, né bisaccia, né sandali e non salutate nessuno lungo la strada. In qualunque casa entriate, prima dite: Pace a questa casa. Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi. Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno, perché l’operaio è degno della sua mercede. Non passate di casa in casa. Quando entrerete in una città e vi accoglieranno, mangiate quello che vi sarà messo dinanzi, curate i malati che vi si trovano, e dite loro: Si è avvicinato a voi il regno di Dio.

Contemplo:

«Rendo grazie a Dio che io servo, come i miei antenati, con coscienza pura, ricordandomi di te nelle mie preghiere sempre, notte e giorno»
San Paolo ci insegna a rendere grazie a Dio nella preghiera, in unione con quanti ci hanno preceduto (gli antenati), ma anche nel ricordo dei vivi, degli amici (Timoteo). Ci insegna, infine, a pregare «notte e giorno », cioè sempre, in ogni circostanza.

Commento al Vangelo del giorno:

Il Regno di Dio è come un grande cantiere che è in fermento continuo, va avanti perché ognuno ha la sua parte che è indispensabile, e per ogni passo che c’è da fare nella costruzione, sono assicurati gli operai. Il Signore chiama e suscita, ed ha previsto che proprio tu, che non ti arrendi al mondo che ragiona alla moda degli uomini, ed affronti anche il martirio per questo, porti avanti una parte della costruzione. Ti penso nelle frontiere avanzate del Regno di Dio, in un mondo che è governato da leggi in cui Cristo non c’entra. Ti prenderanno in giro, ti disprezzeranno, ti perseguiteranno, perché hanno bisogno di vedere se tu credi a Cristo. Nello spazio di vita dove sei, ad esempio la professione, sei lì per dimostrare qual è il Regno di Dio. Chi non manifesta il Regno di Dio tradisce la sua missione