Il Vangelo del giorno – lunedi 2 marzo 2015

Il Vangelo di oggi: Lc 6, 3638: Date e vi sarà dato…

date-e-vi-sara-datoIn quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso. Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e sarete perdonati. Date e vi sarà dato: una misura buona, pigiata, colma e traboccante vi sarà versata nel grembo, perché con la misura con la quale misurate, sarà misurato a voi in cambio».

Commento al Vangelo di oggi:

San Benedetto lavora giorno dopo giorno alla costruzione di una comunità cristiana d’amore. Walter Nigg definisce Benedetto «costruttore di uomini». Uomini positivi che sanno costruire senza demolire gli altri.

(Anselm Grún)

parlare-male-degli-altriSpesso è come se provassimo piacere a parlare male degli altri. È così difficile invece, in un contesto pubblico, ad esempio, dove si parla male di qualcuno, poter dire bene di quella persona, proporre un lato positivo della sua personalità. E così siamo chiamati a cercare di non fare mai complotti e a portare sempre un elemento di luminosità, di positività. E anche se corriamo il rischio di essere giudicati male e di non trovare alleati, questa nostra tensione verso la pace è un seme che lasciamo cadere intorno a noi e che può portare frutto. Allora l’arte di non giudicare è un’arte che possiamo solo apprendere dalle parole del Cristo, quando ci dice: «Non giudicate e non sarete giudicati, non condannate e non sarete condannati, perdonate e sarete perdonati».