La parola del Vescovo: il Vangelo della Domenica IV di Quareima