Lettura Spirituale: Ciò che conta di H.J.M. NOUWEN

a

Gesù non cerca di allontanarci dagli avvenimenti, dalle attività e dalle persone che compongono la nostra vita. Non dice che tutto ciò che facciamo è insignificante, privo di valore o inutile. E nemmeno ci suggerisce di ritrarci da tutte le attività nelle quali siamo coinvolti per vivere quieti e tranquilli lontano dalle tensioni del mondo. La risposta di Gesù alle preoccupazioni di cui è colma la nostra vita è molto diversa. Egli ci chiede di trasferire il centro di gravità, di spostare il centro della nostra attenzione, di cambiare l’ordine delle nostre priorità. Gesù vuole che noi ci trasferiamo dalle «molte cose» alla «sola cosa necessaria». È importante che ci rendiamo conto che Gesù non vuole assolutamente che noi abbandoniamo il nostro mondo, tanto complesso. La sua volontà è invece che noi viviamo in esso, ma fermamente radicati nel centro di tutte le cose. Gesù parla di un cambiamento del cuore. Una diversa disposizione del cuore che rende tutto diverso, anche quando tut­to sembra rimanere come prima. Questo significa: «Cercate prima il regno di Dio… e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta». Ciò che conta è l’utilizzo del nostro cuore. Quando siamo assaliti dalle preoccupazioni, il nostro cuore risiede nel luogo sbagliato. Gesù ci chiede di trasferire il cuore al centro, là dove tutto il resto va al suo posto