lettura spirituale: l’ Ospitalità

blessedcharlesdefoucauld

I piccoli fratelli del Sacro Cuore di Gesù elargiranno l’elemosina, l’ospitalità e le medicine con estrema carità, come a dei fratelli amatissimi, a tutti coloro che le chiederanno, cristiani o infedeli, buoni o cattivi. Circonderanno di cure particolari i poveri e gli afflitti, membra sofferenti di Nostro Signore Gesù, e i peccatori e gli infedeli, per «vincere il male con il bene» (Rm 12,21). Essi non faranno nessuna distinzione di persone (Gc 2,9). Tranne che per ragioni di salute, daranno a tutti gli ospiti, ai più poveri come ai più ricchi, lo stesso cibo, lo stesso alloggio, le stesse cure, vedendo in tutti l’unico Gesù. Che la loro universale e fraterna carità risplenda come un faro, che nessuno, nemmeno il peccatore e l’infedele, ignori che essi sono gli amici universali, i fratelli universali.., che la loro fraternità è un porto, un asilo in cui ogni essere umano, soprattutto povero e afflitto, è fraternamente invitato, desiderato e accolto a ogni ora.

Charles de Foucauld