Meditazione del giorno: Con la sua Passione, Cristo ha pagato per i nostri debiti

Meditazione del giorno
Sant’Ambrogio (ca 340-397), vescovo di Milano e dottore della Chiesa
Commento sul salmo, 48, 14-15; CSEL 64, 368

Con la sua Passione, Cristo ha pagato per i nostri debiti

Quale uomo può riscattarsi col proprio sangue, se Cristo ha versato il suo per il riscatto di tutti? C’è qualcuno il cui sangue può essere paragonato a quello di Cristo… che, solo, ha riconciliato il mondo a Dio con il proprio sangue? Quale vittima più grande, quale sacrificio più valido, quale avvocato migliore di colui che si è fatto intercessione per i peccati di tutti e ha dato la sua vita in redenzione per noi?

Non c’è dunque da cercare la riparazione o la redenzione personale, perché il sangre versato in riscatto per tutti è quello di Cristo. E’ per questo sangue che il Signore Gesù ci ha riscattati, lui, che solo ci ha riconciliati col Padre e ha sofferto fino all’estremo, addossandosi la nostra sofferenza. Per questo dice: « Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi ristorerò » (Mt 11,28)… L’uomo non darà dunque nulla in propiziazione per la propria redenzione, poiché è stato mondato dal peccato una volta per tutte mediante il sangue di Cristo. Non è tuttavia dispensato dall’impegnarsi per osservare i precetti della vita e per non deviare dai comandamenti del Signore. Finché vivrà, sarà nella fatica e nell’impegno e persevererà in esso per vivere in eterno, per paura di morire, pur essendo già stato riscattato dalla morte.