Meditazione del giorno: NON FARTI RUBARE IL CUORE – 14/09/2017

“Absalon faceva così con tutti quelli d’Israele che venivano dal re per chieder giustizia; e in questo modo Absalon rubò il cuore della gente d’Israele.” (II Samuele 15:6)

NON FARTI RUBARE IL CUORE

Absalon si ribellò al re Davide, ribellione dovuta ad uno smisurato desiderio di potere e di successo; ribellione che generò in lui sentimenti di odio, di vendetta, di violenza. Egli voleva il controllo sul popolo e fece di tutto per raggiungere il suo scopo. Con le sue lusinghe, le sue adulazioni, con promesse che non avrebbe mai mantenuto, riuscì a conquistare la fiducia e la stima della gente; riuscì a rubare il suo cuore. La tua vita è preziosa per il Signore, Egli vuole che tu gli appartenga, non permettere pertanto che il peccato, le cose effimere di questo mondo, i piaceri della vita, facciano di te ciò che Absalon fece con il popolo. Non farti rubare il cuore da uno che si spaccia re, ma che non è re; dona invece il tuo cuore al re dei Re, Cristo Gesù; Egli non vuole approfittare della tua vita come invece desiderava fare Absalon, ma vuole salvarti, benedirti, farti gustare ogni giorno il Suo amore e la Sua presenza. Molti volsero il cuore verso Absalon, ma vi furono anche di quelli che non si lasciarono ingannare, sapevano che il vero re era Davide e rimasero fedeli a lui (cfr. II Samuele 15:15). Sia la tua decisione quella dei discepoli di Gesù, quando di fronte a tanti che lo abbandonarono dissero: “Signore da chi ce ne andremmo noi, tu hai parole di vita eterna, e noi abbiamo creduto? in te”.