Meditazione del giorno: « Le nostre lampade si spengono »

vergini-sagge-e-stolte Meditazione del giorno 
San Gregorio Magno (ca 540-604), papa, dottore della Chiesa 
Omelie sui vangeli, 12; PL 76, 1119-1120

« Le nostre lampade si spengono »

“Le cinque vergini stolte presero le lampade, ma non presero con sé olio; le sagge invece, insieme alle lampade, presero anche dell’olio in piccoli vasi”. L’olio designa il chiarore della gloria; i vasi sono i nostri cuori nei quali portiamo i nostri pensieri. Le vergini sagge portano dell’olio nei loro vasi, perché custodiscono nella loro coscienza tutto il chiarore della loro gloria, come dice san Paolo: “Questo infatti è il nostro vanto: la testimonianza della coscienza” (2Cor 1,12). Le vergini stolte invece non presero olio con sé, perché non portano la loro gloria nel segreto del cuore, cioè l’aspettano dalle lodi degli altri.

“A mezzanotte, si levò un grido: ‘Ecco lo sposo, andategli incontro!’”. Allora tutte quelle vergini si destano. Ma le lampade delle stolte si spengono perché le loro opere, che dal di fuori sembravano luminose agli occhi degli uomini, all’interno non sono che tenebre quando viene il Giudice; e non ricevono da Dio nessuna ricompensa, avendo già ricevuto dagli uomini le lodi che avevano desiderato.