Meditazione del giorno: Un nido per tutti gli uomini

Gesù parla alla folla in parabole, perché comprende che l’insegnamento sul Regno è talmente importante che non può essere frainteso: per questo motivo affida il suo messaggio a delle storie che hanno elementi caratteristici della quotidianità, vicini a chi ascolta. Gesù ha utilizzato molto spesso le parabole nei suoi insegnamenti, proprio perché sono racconti semplici, facili da capire e da ricordare, ma anche capaci di coinvolgere gli ascoltatori spingendoli a immedesimarsi nei personaggi del racconto. II Regno, secondo l’insegnamento odierno è come il seme che ha dentro di sé una forza e vitalità che lo porta naturalmente a svilupparsi e a crescere: e, sebbene il suo inizio sia ben poca cosa (un piccolo gruppo di povere persone in un luogo sperduto dell’immenso impero romano), tuttavia è destinato a raggiungere dimensioni inaspettate: la Chiesa, che ha raggiunto tutto il mondo e che tutti gli uomini, come uccelli del cielo, possono sentire come loro nido.