Meditazione del giorno: Soltanto un povero può seguire il Passante

Il tempo della notte, della veglia, degli interrogativi laceranti, è lungo, spesso insopportabile. Ma allorché si affaccia all’orizzonte la Realtà promessa, si sta delineando la grande scoperta, spunta l’aurora di un mondo nuovo, è il momento di nascere, non hai più tempo di sognare, di fare previsioni. Se non spalanchi gli occhi in quell’istante e se nello stesso, tempo non sei già in piedi, anzi, in cammino, dopo ti ritroverai a veder passare, interminabilmente, nessuno.., niente all’altezza delle tue attese. Lui ti dà la grazia di seguirlo. E ciò avviene nella spoliazione più assoluta. Soltanto un Povero, che non ha nulla da difendere, può seguire il Passante. Anche Lui, quando passa, non ha più tempo. … L’ha esaurito tutto nell’aspettarti. E soltanto Lui sa quanto glien’è occorso.

poverta