Parole di vita: Ricordati chi eri

Ricordati che sei stato schiavo nel paese d’Egitto e che il Signore, il tuo Dio, ti ha fatto uscire di là con mano potente e con braccio steso ?” (Deuteronomio 5:15)

RICORDATI CHI ERI

Prima che Israele entrasse nella Terra Promessa doveva ricordarsi come aveva vissuto in Egitto e per quaranta anni nel deserto. Lo scopo di tale invito era quello di far apprezzare ciò che Dio aveva fatto per loro e gli sarebbe servito come incentivo per quello che Dio avrebbe fatto per il futuro. Chi ha realizzato l’opera di Dio nella propria vita deve ricordarsi chi era e soprattutto ciò che il Signore ha fatto per lui. Ricordarsi chi eravamo prima di sperimentare la liberazione divina nella nostra vita ci servirà a considerare la fedeltà di Dio e la Sua volontà di continuare ad operare in nostro favore. Oggi, tu che leggi questa meditazione, puoi sperimentare nella tua vita l’opera potente di Dio che tanto ti ama e desidera agire per il tuo bene. Se hai già gustato la bontà del Signore, ricordati che Lui non cambia e anche se sono cambiate le condizioni nelle quali ti trovi o i tuoi sentimenti, Dio è disponibile nei tuoi confronti, se invece non conosci il Signore, apri il tuo cuore a Lui e invocalo con fede ed Egli opererà in tuo favore.