Percorso di Quaresima – 10° giorno – sabato

«Ascoltatelo» (Mt 17,5).

Per pregare
Signore Gesù, è il Padre tuo, cui rivolgiamo tutte le nostre preghiere e da cui attendiamo i soccorsi e gli aiuti di cui abbiamo bisogno, a dirci: « Ascoltatelo ». Il Padre che è nei cieli ci chiede di distogliere lo sguardo della nostra speranza dalle altezze celesti per portarlo ad altezza d’uomo. Così nel tuo volto crocifisso potremo comprendere con quale amore siamo amati e a quale amore siamo chiamati. Ogni mattina, te ne preghiamo, fa’ attento l’orecchio del nostro cuore, perché sappiamo ascoltare come se fosse la prima volta, aprendo il nostro cuore a nuovi significati e alle sfumature sempre inedite del nostro lungo cammino di discepolanza che dura tutta la vita. Kyrie eleison!
Per sperare
ascoltare gesùOgni nostra parola nasce dall’ascolto! Se diventiamo capaci di parlare una lingua è perché qualcuno, inparticolare la madre che ci allatta al suo seno, ci ha permesso di ascoltare i suoni che diverranno la lingua non solo della mente, ma prima ancora del cuore. Non bisogna mai dimenticare che i muti sono prima di tutto dei sordi. Così pure la nostra parola avrà la qualità propria del nostro modo di ascoltare: con tutto il cuore, con tutta la mente, con tutte le forze.