Percorso di quaresima – 24 giorno – sabato

«Gesù dunque, affaticato per il viaggio, sedeva presso il pozzo» (Gv 4,6).

Per pregare
Signore Gesù, con intenso amore vogliamo contemplare i misteri della tua fatica e del tuo viaggio. Potremmo prendere il tempo di una decina di Rosario per farci illuminare e cambiare da questo tuo affaticarti per noi ed essere sempre in viaggio per venire verso di noi. Donaci di accompagnarti non solo nel tuo interminabile e faticoso viaggiare verso di noi, ma anche nel tuo saperti sedere presso il nostro pozzo. Accanto ad esso, prima o poi, passeremo per attingere l’acqua necessaria alla nostra vita e scoprire così che se l’uomo non vive solo di pane, non vive neppure solo di acqua. Ognuno di noi vive di incontri, di relazioni recuperate, di perdoni rinnovati, di desideri finalmente liberati. Non stancarti di viaggiare verso di noi, non smettere di aspettarci. Kyrie eleison!
Per sperare
aiuto-in-dioQuando ci sentiamo stanchi e affaticati per il viaggio della nostra vita, possiamo trovare conforto e riposo nella stanchezza e nel cammino del Signore Gesù. Se guardiamo al mistero di Cristo e ce ne lasciamo trasformare, possiamo imparare a portare il peso della nostra vita con maggiore dolcezza. Le nostre stanchezze, che mettono in luce la nostra vulnerabilità e la nostra fragilità, potranno così diventare un luogo di incontro possibile con i nostri fratelli e sorelle in umanità. Il pozzo della nostra vita si trasformerà in un crocevia dove sarà possibile trovare e ridonare l’acqua del sollievo.