Percorso di quaresima – 34 giorno – martedi

«Liberatelo e lasciatelo andare» (Gv 11,44)

felicita-dioPer pregare
Signore Gesù, è ciò che continuamente attendiamo nella nostra vita e, soprattutto, nell’esperienza delle nostre morti quotidiane. Facci segno perché, ogni giorno, possa ricominciare l’avventura della libertà che è la gioia di essere e di sentirsi vivi. Dal tuo cuore sappiamo di poter sempre ricevere una parola che libera e salva, permettendo finalmente di lasciarci andare al desiderio, alla passione, all’amore, al futuro. Solo così non sentiremo più la morsa di quei bendaggi in cui talora noi stessi cerchiamo di arrestare o almeno celare la corsa della corruzione e dell’impoverimento della vita. Lasciaci andare, Signore Gesù, lasciaci fare fino a ritrovarti… fino a ritrovarci… più vivi di prima. Kyrie eleison!
Per sperare
Lasciarsi andare alla vita con il suo flusso, con le sue maree è qualcosa cui non dovremmo mai rinunciare per non fallire l’inizio senza il quale nessun seguito sarebbe possibile. Talora ci blocchiamo con le nostre stessi mani, tanto da avvilupparci nelle nostre stesse paure senza più poter fare un passo oltre. Il Signore non ci controlla, ma ci favorisce, lasciandoci andare senza mai inseguirci. Egli ci aspetta — pazientemente — sulla soglia della casa sempre aperta della sua misericordia, da cui sempre possiamo ricominciare.