Tutti hanno bisogno di noi

Amiamo tutti gli uomini in uguale misura, perché tutti hanno una infinita dignità, ben superiore a quella del bene che ci pare di vedere in essi, per quanto vero e grande possa essere, e questo perché essi sono, in quanto viventi, tutti membra di Gesù; ma sull’esempio di Gesù dobbiamo occuparci di loro in modi diversi…
Quali membra di Gesù, hanno tutti diritto al medesimo rispetto, allo stesso amore, alla stessa venerazione, allo stesso culto; ma il corpo di Gesù si presenta a noi composto da membra, alcune sane (i giusti, i fortunati, i ricchi, ecc, ecc, tutti quelli che non hanno bisogno del nostro aiuto né per la loro anima né per il loro corpo), alcune malate (i peccatori, gli sfortunati, i poveri, ecc. tutti coloro la cui anima e il cui corpo hanno bisogno del nostro aiuto): prima di cospargere di profumi le membra sane di Gesù, è evidente che dobbiamo bendare le sue membra sanguinanti, ferite, malate; prima di prodigare ai buoni e ai ricchi il nostro tempo e le nostre energie, occorre correre appresso ai peccatori e ai poveri, a tutti coloro la cui anima è in pericolo o che soffrono, e prestare loro tutte le cure spirituali e materiali che la santa obbedienza ci consente di dare loro.

rispetto