Commento al Vangelo del giorno: 29 Giugno 2020 – Per grazia di Dio sono quello che sono

Il Vangelo di oggi: Mt 16,13-19

In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «La gente, chi dice che sia il Figlio dell’uomo?». Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti». Disse loro: «Ma voi, chi dite che io sia?». Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente». E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché né carne né sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli. E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa. A te darò le chiavi del regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli».

Contemplo:

Il silenzio:
Mi lascerò abitare dal silenzio per poter ascoltare Te. Imparerò così ad amare con il tuo cuore, a vivere ogni giorno stando accanto a chi ha bisogno, ad avvicinare chi vuole distaccarsi, ad interessarmi di chi non vuole avere interessi, a ricambiare il male con il bene, a disarmare con la bontà, ad accogliere e perdonare, a far bene il bene. Io sono piccolo, Signore, ma con te al mio fianco farò grandi cose e cercherò di far capire agli altri la tua fraternità, la tua presenza.

Commento al Vangelo del giorno:

Ora che siamo nella gloria, ripensiamo a quelle domande che hanno dato una svolta decisiva alla nostra vita, la mia e quella di Paolo: “Simone, figlio di Giovanni, mi ami?”. Domande che scavavano nel nostro passato e ci mettevano di fronte alle nostre debolezze e ai nostri errori: la presunzione che diventa rinnegamento, la pretesa giustizia che diventa violenza. Ma il Signore, dopo lo sguardo indietro, ci ha rivolto a un futuro abitato dalla sua presenza di risorto, sorgente della nostra forza. Lo dice bene Paolo: “Per grazia di Dio sono quello che sono”. Per grazia sono stato solerte pastore della Chiesa, per grazia Paolo ha portato dappertutto il vangelo, per grazia alla fine abbiamo testimoniato con il sangue la verità del nostro insegnamento.