Vangelo di oggi

IL VANGELO DEL GIORNO – giovedì 11 MAGGIO

Gv 15,9-11 Rimanete nel mio amore, perché la vostra gioia sia piena.

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Come il Padre ha amato me, anche io ho amato voi. Rimanete nel mio amore. Se osserverete i miei comandamenti, rimarrete nel mio amore, come io ho osservato i comandamenti del Padre mio e rimango nel suo amore. Vi ho detto queste cose perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena».

Parola del Signore

Contemplo

Signore Gesù, aiutami a guardare in alto, per avere il coraggio di guardare in basso! Aiutami a guardare a te! Perché servire un poco può essere facile, ma fare della vita un servizio è assai difficile. Ti prego di infondere nel mio cuore quel tuo amore travolgente, quel tuo amore concreto, umile, che hai ricevuto dal Padre e che ha plasmato la tua vita, perché anch’io possa fare quello che tu mi dici per essere tuo discepolo. Allora il mio perseverare in un servizio senza gratificazioni sarà fonte di felicità, perché avrò la felicità che viene da te, quella felicità che tu hai promesso a quelli che lasciano spazio alla tua maniera di amare.

Commento al Vangelo di oggi

Proprio nel momento drammatico dell’ultima cena, Gesù, invece di sdegnarsi, consegna all’umanità un comandamento che potrebbe apparire veramente impossibile. Gesù ci dice: “Amatevi gli uni gli altri come io ho amato voi”. Si! “Come io ho amato voi”?! Dal profondo del cuore ci esce spontanea una domanda: E chi può amare come ha amato Gesù? Noi che abbiamo nelle vene il sangue del rinnegamento e del tradimento e della viltà come potremo amare come ama Gesù? Eppure questo è il comandamento…..chiaro, deciso, indiscutibile: “Amatevi come io ho amato voi”. Ma Gesù aggiunge un dono per rendere possibile il comandamento dell’amore: il dono dell’Eucaristia. L’Eucaristia è l’amore di Cristo che diventa nostro cibo per condurci ad amare come ama Dio, l’Eucaristia è nostro cibo per impastarci di amore divino, per farci superare il confine della nostra cattiveria sconfinando nell’amore stesso di Dio. E’ qualcosa di meraviglioso! Oh, se credessimo nell’Eucaristia quante cose cambierebbero! Come cambierebbe la nostra vita!

(card. Angelo Comastri)

   

il Podcast di don Luciano