Commento al Vangelo del giorno: 04 Febbraio 2020 – “Che anch’io continui ad aver fede…”

Il Vangelo di oggi: Mc 5,21-43:

donna-che-tocca-mantello-di-Gesu“La tua fede ti ha salvata”. Molta folla lo seguiva e gli si stringeva intorno. Or una donna, che da dodici anni era affetta da emorragia e aveva molto sofferto per opera di molti medici, spendendo tutti i suoi averi senza nessun vantaggio, anzi peggiorando, udito parlare di Gesù, venne tra la folla, alle sue spalle, e gli toccò il mantello. Diceva infatti: “Se riuscirò anche solo a toccare il suo mantello, sarò guarita”. E all’istante le si fermò il flusso di sangue, e sentì nel suo corpo che era stata guarita da quel male. Ma subito Gesù, avvertita la potenza che era uscita da lui, si voltò alla folla dicendo: “Chi mi ha toccato il mantello?”. I discepoli gli dissero: “Tu vedi la folla che ti si stringe attorno e dici: Chi mi ha toccato?”. Egli intanto guardava intorno, per vedere colei che aveva fatto questo. E la donna impaurita e tremante, sapendo ciò che le era accaduto, venne, gli si gettò davanti e gli disse tutta la verità. Gesù rispose: “Figlia, la tua fede ti ha salvata. Va’ in pace e sii guarita dal tuo male.”

Contemplo:

Misericordia e pace:
Tu fai cose nuove: per questo restiamo davanti a te pieni di stupore. Si attendevano il Dio forte e potente, e tu ci hai visitati nella carne umana. Si aspettavano il Dio giudice, che non lascia passare neanche la più piccola colpa, e tu sei venuto a offrire misericordia e pace. Cercavano il Dio che castiga e ripristina ordine e giustizia, e tu hai lasciato che il male scaricasse il suo potere di morte sul tuo Figlio. Per questo restiamo meravigliati Non sei come ti immaginavamo. Non operi secondo i nostri criteri. Ci obblighi a purificare le nostre attese e i nostri desideri. Fai molto di più di quello che chiedevamo, ma agisci anche diversamente, con criteri nuovi, con un cuore compassionevole.

Commento al Vangelo del giorno:

Si può semplicemente stare tra la folla che riconosce Gesù, lo segue e gli si stringe attorno. La folla anonima mossa dalle motivazioni più disparate: curiosità, convenienza, necessità…. Gesù vede la folla che gli sta attorno, ma non entra in contatto con lui, e avverte, per la potenza che è uscita da lui, che qualcuno l’ha toccato. Chi l’ha toccato? Una domanda posta a voce alta, oltre le obiezioni dei discepoli, domanda importante per quella donna e per me, un appello ad uscire dal nascondimento, carico di dolore e di vergogna, verso lo sguardo carico di misericordia di colui che è venuto a salvare chi è perduto. Chi ha toccato Gesù? La fede! “Figlia, la tua fede ti ha salvata”: la fiducia incondizionata nella parola di Gesù, e nella su potenza. Che anch’io non tema la resistenza e la derisione della folla, ma continui ad aver fede!