Commento al Vangelo del giorno: 08 Febbraio 2021 – Colui che tocca i cuori

Il Vangelo di oggi: Mc 6,53-56

Gesù-che-parla-alla-gente2In quel tempo, Gesù e i suoi discepoli, compiuta la traversata fino a terra, giunsero a Gennèsaret e approdarono. Scesi dalla barca, la gente subito lo riconobbe e, accorrendo da tutta quella regione, cominciarono a portargli sulle barelle i malati, dovunque udivano che egli si trovasse. E là dove giungeva, in villaggi o città o campagne, deponevano i malati nelle piazze e lo supplicavano di poter toccare almeno il lembo del suo mantello; e quanti lo toccavano venivano salvati.

Contemplo:

Ci sei e non parli:
Sono mortificato pensando al contadino del curato d’Ars che stava davanti al Santissimo per ore e ore e lo guardava come se si parlassero. Io mi stanco subito e mi pesano questi silenzi. Ho un bel dirmi che Egli è là, che mi parla, che mi ascolta, però non sento nulla e vengo distratto da tutto quello che mi capita. Mi vergogno di non sapermi intrattenere
con Dio, Eppure la pietà che dona il gusto alla preghiera è un dono del cielo oppure scaturisce dalla sensibilità naturale. Oh potessi anch’io avere questo dono! Quante volte ho intrattenuto la gente su questi motivi di preghiera!
Dovevano pregare per cinque ragioni, dovevano mettersi in ginocchio per due motivi. Da qui doveva scaturire il colloquio con Dio.

Commento al Vangelo del giorno:

La gente che accorre da Gesù è motivata a questo dai bisogni e dalle necessità dettati dalla sofferenza e dalla malattia propria od altrui. Gesù accetta il fatto che l’uomo si rivolga a lui quando si trova in stato di bisogno. Questa è, più o meno, anche la nostra esperienza: siamo spinti a incontrare Gesù non da un puro desiderio di relazione amicale, ma fondamentalmente dal bisogno di trovare una soluzione alla nostra situazione di precarietà. E Gesù non si fa desiderare, non fa il prezioso; al contrario, si lascia trovare e toccare, offrendosi con affetto e tenerezza a tutti coloro che hanno bisogno e chiedono di essere guariti. E, proprio sfruttando l’occasione, raggiunge tutti non solo guarendo il fisico, ma soprattutto toccando e risanando i cuori con il suo messaggio d’amore.

L’audio commento di don Luciano:

Forse potrebbe interessarti: