Commento al Vangelo del giorno: 22 ottobre 2020 – Quanta strada ancora da percorrere

Il Vangelo di oggi: Lc 12,49-53

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Sono venuto a gettare fuoco sulla terra, e quanto vorrei che fosse già acceso! Ho un battesimo nel quale sarò battezzato, e come sono angosciato finché non sia compiuto! Pensate che io sia venuto a portare pace sulla terra? No, io vi dico, ma divisione. D’ora innanzi, se in una famiglia vi sono cinque persone, saranno divisi tre contro due e due contro tre; si divideranno padre contro figlio e figlio contro padre, madre contro figlia e figlia contro madre, suocera contro nuora e nuora contro suocera».

Contemplo:

Il pane:
E’, il cibo più comune tra noi, è il cibo che non fa insuperbire e che neppure umilia. Lo si trova sulla tavola del ricco e nella bisaccia del povero, durante il banchetto degli sposi e sul tavolaccio del carcerato. Nel pane eucaristico c’è la vera presenza di Cristo, nel pane comune noi dovremmo vedere l’immagine della sua bontà. Comunemente si dice di una persona che è buona come il pane. Il pane ci dà l’idea della sua bontà nel sopportare tutto: lasciarci stritolare come chicchi di grano per poter realizzare l’unione tra noi e con Dio. Lasciarci tagliare in tutte le forme per adattarci ai vari gusti. Non aver mai paura di essere troppo buoni perché il pane non è mai troppo buono. Temiamo solo di essere troppo zuccherati perché potremmo nuocere a qualcuno.

Commento al Vangelo del giorno:

Vivendo secondo la verità nella carità cerchiamo di crescere verso di lui, Cristo, il capo di questo corpo formato da noi, portatore di fuoco. Fuoco dello Spirito che lo anima per il Regno, fuoco che elimina ogni scoria inutile, che brucia le carni lasciando il segno del suo passaggio. Ma noi, Chiesa, corpo di Cristo, sua immagine nel mondo, siamo davvero così? Quanto incidono nel quotidiano i nostri comportamenti? Sappiamo ancora lasciare il segno? Di quale verità nella carità siamo portatori? Espressione bellissima questa di Paolo, che ci esorta a non rinunciare mai alla verità, ma senza usarla come fosse una frusta; un balsamo, piuttosto, un soffio d’aria di montagna, un profumo di libertà. Quanta strada ancora da percorrere… coraggio fratelli, in cammino, chiedendo senza sosta il dono dello Spirito.

briciole di vangelo

__________

Ascolta l’audio commento al Vangelo del giorno di don Luciano, scegli tra:

youtube-logo apple podcast logo spreaker