Commento al Vangelo del giorno: 3 marzo 2021 – Servire, un privilegio

il calice di gesuIl Vangelo di oggi: Mt 20,17-28

In quel tempo, mentre saliva a Gerusalemme, Gesù prese in disparte i dodici discepoli e lungo il cammino disse loro: «Ecco, noi saliamo a Gerusalemme e il Figlio dell’uomo sarà consegnato ai capi dei sacerdoti e agli scribi; lo condanneranno a morte e lo consegneranno ai pagani perché venga deriso e flagellato e crocifisso, e il terzo giorno risorgerà». Allora gli si avvicinò la madre dei figli di Zebedèo con i suoi figli e si prostrò per chiedergli qualcosa. Egli le disse: «Che cosa vuoi?». Gli rispose: «Di’ che questi miei due figli siedano uno alla tua destra e uno alla tua sinistra nel tuo regno». Rispose Gesù: «Voi non sapete quello che chiedete. Potete bere il calice che io sto per bere?». Gli dicono: «Lo possiamo». Ed egli disse loro: «Il mio calice, lo berrete; però sedere alla mia destra e alla mia sinistra non sta a me concederlo: è per coloro per i quali il Padre mio lo ha preparato». Gli altri dieci, avendo sentito, si sdegnarono con i due fratelli. Ma Gesù li chiamò a sé e disse: «Voi sapete che i governanti delle nazioni dòminano su di esse e i capi le opprimono. Tra voi non sarà così; ma chi vuole diventare grande tra voi, sarà vostro servitore e chi vuole essere il primo tra voi, sarà vostro schiavo. Come il Figlio dell’uomo, che non è venuto per farsi servire, ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti».

Contemplo:

La fede
Vivere di fede significa fidarsi di Gesù, abbandonarsi a lui. Bisogna conoscerlo, entrare in relazione con lui; sentire il suo amore, il suo consiglio, il suo conforto. Le parole di Gesù diventano orientamenti di vita, sostegni contro ogni sconforto. Mi fido di Gesù e faccio quello che mi dice lui. Penso come lui, amo come lui: questa è la fede.
Vivendo di fede so leggere il presente e partecipo fin d’ora al mondo futuro. La fede è una fiducia salda, che dona pace interiore, raccoglie l’intelligenza, anima i sentimenti e mi fa sentire consapevole del mio essere orientato a Dio. Il messaggio più importante che Gesù ci ha lasciato nelle sue ultime parole di addio è stato l’invito alla fede. Abbiate fede in me.
La fede aiuta a superare il turbamento del nostro essere uomini, e guida ad una lettura della vita e della storia più vera, più nascosta, più definitiva.

Commento al Vangelo del giorno:

Aiutaci, scopri come

Il brano di Matteo si apre con una domanda che capovolge il rapporto uomo-Dio. Due discepoli chiedono, come tante persone “religiose”, che Dio realizzi i loro sogni. In realtà, il grande miracolo di Gesù è di convertire il desiderio, fino a trasformarlo in capacità di accoglienza della volontà di Dio “Sia fatta la tua volontà”. Contenuto della richiesta è essere i primi. Domanda fuori luogo perché Dio non risponde ad un’identità altra. “Tra voi non sia così” .
Essere al di sopra crea distanza. Il padrone mette paura, il servo no. Il Vangelo mette fine alla paura di Dio. Il padrone si serve degli altri, Dio fa sua la causa dell’uomo. Il padrone castiga, il servo soccorre. Dio, dunque, si fa vicino, anzi si china sulle persone. La ricerca del primo posto è una passione forte. Penetra e avvolge il cuore umano pericolosamente. “Non sapete quello che chiedete”, cioè, non avete capito a cosa andate incontro, che cosa scatenate con la fame dio potere.
Per il Vangelo essere alla destra e alla sinistra di Gesù vuol dire occupare due posti sul Golgota, amare in perdita senza alcun calcolo. “Sono venuto per essere servo” è la più spiazzante di tutte le descrizioni di Dio. Parole da vertigine. Dio, mio servitore! Dio non tiene il mondo ai suoi piedi, si mette in ginocchio lui stesso ai piedi delle creature. Dal basso cura le ferite. I grandi della storia esigono troni al proprio io smisurato. Dio non ha troni. Preferisce un grembiule.
Se Dio si fa servitore, “servizio” è il nome nuovo della storia, il nome segreto della civiltà.

 

__________

Ascolta l’audio commento al Vangelo del giorno di don Luciano, scegli tra:

youtube-logo apple podcast logo spreaker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: