Commento al Vangelo del giorno: Domenica 05 Dicembre 2021 – Accogliamo l’invito!

Il Vangelo di oggi: Lc 3,1-6

Nell’anno quindicesimo dell’impero di Tiberio Cesare, mentre Ponzio Pilato era governatore della Giudea, Erode tetràrca della Galilea, e Filippo, suo fratello, tetràrca dell’Iturèa e della Traconìtide, e Lisània tetràrca dell’Abilène, sotto i sommi sacerdoti Anna e Càifa, la parola di Dio venne su Giovanni, figlio di Zaccarìa, nel deserto. Egli percorse tutta la regione del Giordano, predicando un battesimo di conversione per il perdono dei peccati, com’è scritto nel libro degli oracoli del profeta Isaìa:
«Voce di uno che grida nel deserto:
Preparate la via del Signore,
raddrizzate i suoi sentieri!
Ogni burrone sarà riempito,
ogni monte e ogni colle sarà abbassato;
le vie tortuose diverranno diritte
e quelle impervie, spianate.
Ogni uomo vedrà la salvezza di Dio!».

Contemplo:

Saremo giudicati dalla carità
Su cosa saremo giudicati? Con quale criterio possiamo valutare la nostra vita? Quali atteggiamenti, quali comportamenti ci danno la certezza di essere sulla giusta strada? Oggi, Signore Gesù, noi facciamo fatica a parlare di giudizio. Adduciamo come scusa il rischio di ridurre Dio a un giudice impietoso e di generare paura più che amore. Ma forse siamo proprio noi a temere qualcosa che vorremmo cancellare dal nostro orizzonte. Tu dici con franchezza che un giorno tornerai nella gloria e allora apparirà con chiarezza l’esistenza riuscita e quella vana. Saremo giudicati dalla carità. Perché ogni soccorso, ogni più piccolo gesto di benevolenza e di consolazione a un fratello o a una sorella è come l’avessimo compiuto a te, nei tuoi confronti.

Commento al Vangelo del giorno:

“….Voce di uno che grida nel deserto: Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri! Ogni burrone sarà riempito, ogni monte e ogni colle sarà abbassato; le vie tortuose diverranno diritte e quelle impervie, spianate….”
Se preparare la via del Signore può essere un compito pesante, pur pregustando la gioia di un incontro, stiamo tranquilli: è lui che ci offre una strada piana su cui camminare, alla luce della sua misericordia, nella sicurezza del suo incoraggiamento, all’ombra della sua gloria. Accogliamo l’invito! Preparare la strada vuol dire decidersi a tornare a colui che ci offre tutto questo, vuol dire deporre la veste della tristezza e osare quella della luce che ci viene dalla sua parola, vuol dire alzarsi e scrutare l’orizzonte per vedere già nella nostra vita i segni della sua venuta. Vuol dire indossare il vestito della speranza: saper leggere alla luce della parola di Dio gli avvenimenti riconoscendo in essi come egli agisce, come ci ama, salva e chiama con un nome nuovo di pace, il suo.

 

briciole di vangelo

__________

Ascolta l’audio commento al Vangelo del giorno di don Luciano, scegli tra:

youtube-logo apple podcast logo spreaker