Commento al Vangelo del giorno: Lunedì 14 Febbraio 2022 – Il nostro miracolo

Il Vangelo di oggi: Lc 10,1-9

agnelli in mezzo ai lupiIn quel tempo, il Signore designò altri settantadue e li inviò a due a due davanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi. Diceva loro:
«La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe! Andate: ecco, vi mando come agnelli in mezzo a lupi; non portate borsa, né sacca, né sandali e non fermatevi a salutare nessuno lungo la strada.  In qualunque casa entriate, prima dite: “Pace a questa casa!”.
Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi. Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno, perché chi lavora ha diritto alla sua ricompensa. Non passate da una casa all’altra.
Quando entrerete in una città e vi accoglieranno, mangiate quello che vi sarà offerto, guarite i malati che vi si trovano, e dite loro: “È vicino a voi il regno di Dio”».

Contemplo:

A caro prezzo
“Io sono l’acqua viva; io sono il pane della vita; io sono la luce.”
Signore, io desidero quest’acqua viva; io credo, Signore, che tu sei per me e per ciascuno di noi questa sorgente di acqua viva.
Io credo, Signore, che tu non ci verrai mai meno, e anche nei momenti in cui ci sentiremo o ci parrà di essere soli, smarriti, abbandonati, assetati come in un deserto, e il cammino ci parrà troppo lungo, tu Signore, non ci abbandonerai e come sorgente viva ci ristorerai in ogni istante del nostro cammino.
Tu, Signore sei il mio pane, e senza di te non posso vivere; non saprei dove andare senza di te, non saprei cosa fare e cosa dire senza di te.

Commento al Vangelo del giorno:

Gesù manda i suoi discepoli a predicare, a portare a tutti la parola di Dio.
Possiamo pensare che oggi quelli mandati siano i sacerdoti, i consacrati e le consacrate, ed è effettivamente così: sono loro in particolare che hanno ereditato questa missione.
Ma, come dice Gesù, “la messe è molta e gli operai sono pochi”.
I sacerdoti non bastano e sono sempre meno. Sempre più i laici sono chiamati a far parte attiva della Chiesa per essere inviati.
Questo non significa lasciare le nostre case e recarci in missione chissà dove; certo lo possiamo fare, ma non è questo che ci è chiesto.
Quello che si chiede agli “inviati”, cioè al popolo cristiano, è di vivere nella comunità, occuparsi degli altri, del prossimo, e portare la Parola anche solo con l’esempio di vita, mostrando coerenza alla legge di Dio.
In questa nostra missione dobbiamo essere semplici, modesti, umili, mai superbi, e soprattutto dobbiamo portare la pace e “guarire i malati”. Ovviamente non siamo capaci di fare i miracoli, almeno quelli intesi in modo classico, ma i miracoli avvengono anche quando diamo una mano ad una persona che ne ha bisogno o dedichiamo del tempo ad un vicino che è solo, o stiamo vicino ad una persona che ha perso la speranza.
Se riusciamo a portare loro un po’ di pace, avremo fatto il nostromiracolo.

briciole di vangelo

__________

Ascolta l’audio commento al Vangelo del giorno di don Luciano, scegli tra:

youtube-logo apple podcast logo spreaker