Commento al Vangelo del giorno: Venerdì 22 ottobre 2021 – Il tempo di Gesù è oggi

Il Vangelo di oggi: Lc 12, 54-59

 

In quel tempo, Gesù diceva alle folle: «Quando vedete una nuvola salire da ponente, subito dite: “Arriva la pioggia”, e così accade . E quando soffia lo scirocco, dite: “Farà caldo”, e così accade. Ipocriti! Sapete valutare l’aspetto della terra e del cielo; come mai questo tempo non sapete valutarlo? E perché non giudicate voi stessi ciò che è giusto? Quando vai con il tuo avversario davanti al magistrato, lungo la strada cerca di trovare un accordo con lui, per evitare che ti trascini davanti al giudice e il giudice ti consegni all’esattore dei debiti e costui ti getti in prigione. Io ti dico: non uscirai di là finché non avrai pagato fino all’ultimo spicciolo».

Contemplo:

Colui che adora:
Nell’intensità della vostra unione con me le vostre preghiere, attività, sofferenze porteranno frutti. Io stesso sono in voi colui che adora, che loda il Padre, che rende grazie, che ama, che si offre, che prega.
Fate vostra la mia adorazione, la mia lode, la mia azione di grazie, i miei slanci d’amore, la mia oblazione redentrice, i miei immensi desideri; esprimerete l’irradiazione della vostra preghiera interiore confluita nella mia.
Esiste infatti una sola preghiera che valga: la mia preghiera che io vado esprimendo interiormente in voi e che affiorerà in sentimenti diversi, in parole e silenzi di varia intensità, i quali non valgono che per la mia incessante presenza orante.

Commento al Vangelo del giorno:

“…Sapete valutare l’aspetto della terra e del cielo; come mai questo tempo non sapete valutarlo? E perché non giudicate voi stessi ciò che è giusto?…”

Non è facile per noi capire i segni del tempo presente. Riuscire a cogliere la volontà di Dio come si manifesta nel contesto della nostra vita.
Ancora più difficile è scegliere il bene quando è molto più semplice, meno impegnativo lasciarsi condizionare dalla mentalità comune, dalle comodità, dagli interessi.
Gesù vuole da noi un’attenzione particolare, ci vuole testimoni del tempo presente, attivi. Il cristiano deve essere presente nella realtà quotidiana, nella vita politica e sociale del suo paese, deve essere in prima linea nella lotta per un mondo migliore.
Papa Giovanni durante la Pentecoste del 1963 disse: “Oggi è giunto il momento di riconoscere i segni del tempo, di cogliere le opportunità e di guardare lontano”, purtroppo tutto questo richiede impegno, rinunzia, sacrificio.
La venuta di Gesù è il più grande segno dei tempi e il tempo di Gesù è ogni giorno della nostra vita, è l’oggi.

briciole di vangelo

__________

Ascolta l’audio commento al Vangelo del giorno di don Luciano, scegli tra:

youtube-logo apple podcast logo spreaker