Dio è sempre pronto a perdonarci

“…Voglio cantare per il mio diletto il mio cantico d’amore per la sua vigna….” (Is 5,1-7)

perdono di dioIn questo bellissimo canto poetico, Dio per mezzo del profeta Isaia dice il dolore di colui che ha profuso sul popolo eletto cura e amore, ricevendo in cambio ingratitudine e infedeltà. La vicenda simbolica della vigna è, in fondo, la storia di ognuno di noi: quanto amore e quanta sollecitudine Dio ha per noi? Spesso anche la nostra risposta è la stessa del popolo d’Israele. Però leggere questo brano ci consola: infatti, nonostante le minacce, Dio si mostra benevolo e pronto a perdonarci, se torniamo a lui con il cuore contrito e umiliato. Per questo non dobbiamo mai dimenticare che l’amore di Dio supera ogni nostra infedeltà e che possiamo sempre ricominciare con lui una nuova storia d’amore e di fedeltà.

(don Luciano Vitton Mea)