Vangelo di oggi

IL VANGELO DEL GIORNO – Domenica 7 MAGGIO

Gv 14,1-12Io sono la via, la verità e la vita.

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in me. Nella casa del Padre mio vi sono molte dimore. Se no, vi avrei mai detto: “Vado a prepararvi un posto”? Quando sarò andato e vi avrò preparato un posto, verrò di nuovo e vi prenderò con me, perché dove sono io siate anche voi. E del luogo dove io vado, conoscete la via». Gli disse Tommaso: «Signore, non sappiamo dove vai; come possiamo conoscere la via?». Gli disse Gesù: «Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. Se avete conosciuto me, conoscerete anche il Padre mio: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto». Gli disse Filippo: «Signore, mostraci il Padre e ci basta». Gli rispose Gesù: «Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me, ha visto il Padre. Come puoi tu dire: “Mostraci il Padre”? Non credi che io sono nel Padre e il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico da me stesso; ma il Padre, che rimane in me, compie le sue opere. Credete a me: io sono nel Padre e il Padre è in me. Se non altro, credetelo per le opere stesse. In verità, in verità io vi dico: chi crede in me, anch’egli compirà le opere che io compio e ne compirà di più grandi di queste, perché io vado al Padre».

Parola del Signore

Contemplo

Signore Gesù, maestro buono, il nostro cuore è spesso turbato per tutto il male che c’è nel mondo e per le nostre stesse debolezze, per i tradimenti e i rinnegamenti di cui ci vediamo capaci. Aumenta la nostra fede in te e nel Padre che ci hai rivelato. Tu sei la via: fa’ che ti seguiamo! Tu sei la verità: fa’ che ti con conosciamo! Tu sei la vita: fa’ che viviamo in Te per vedere il Padre e glorificare il tuo santo nome davanti a tutti gli uomini.

Commento al Vangelo di oggi

Camminare! Gesù alla vigilia della sua Passione, dice agli Apostoli: “Io vado a prepararvi un posto. Ritornerò e vi prenderò con me perché siate anche voi dove sono io”. Il presente è cammino, è attesa di un incontro! Il cuore del cristiano è spostato in avanti! Il nostro futuro è l’incontro con Dio e l’abbraccio di Dio, l’abbraccio dell’Infinita Bellezza e dell’Infinita Gioia: lo scopo della vita sta nell’accorciare la distanza tra noi e Dio….fino a vivere, fin da quaggiù, la vita di Dio, la vita della perfetta Carità. Madre Teresa diceva spesso: “Il più bello deve ancora venire! Ma possiamo già pregustarlo con la bontà vissuta”. [….] Noi aspettiamo e continueremo ad aspettare un’altra vita in un mondo nuovo che certamente verrà, perché nessun uomo potrà mai smentire la Parola di Dio. Per questo Gesù aggiunge: “Del luogo dove io vado voi conoscete la via”. La via è Gesù. Seguendo Gesù si entra nella festa di Dio. Tommaso, che forse aveva materializzato l’idea della via, esclama: “Signore non sappiamo dove vai e come possiamo conoscere la via?”A questo punto Gesù è quasi costretto a svelare il mistero della sua persona e dice: “Io sono la via la verità, la vita”. Senza Cristo, la vita è un continuo deviare, è uno sbandare inevitabile, è un camminare a vuoto. [….] Ringraziamo Dio per il dono della fede e chiediamoci: Cristo è la via la verità e la vita per me? L’Eucaristia renda la nostra vita un “si” pieno, sincero e coerente a Gesù.

(card. Angelo Comastri)

   

il Podcast di don Luciano