Vangelo di oggi

Il Vangelo del giorno – Sabato 24 febbraio

Vangelo di Matteo 5, 43-48

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Avete inteso che fu detto: “Amerai il tuo prossimo” e odierai il tuo nemico. Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti.
Infatti, se amate quelli che vi amano, quale ricompensa ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani? Voi, dunque, siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste».

Contemplo:

O eterno Dio, che tu sia benedetto. Che ogni vendetta, ogni invito al castigo e alla ricompensa cessino. I delitti hanno oltrepassato ogni misura, ogni intendimento. Ci sono troppi martiri.
Ma non misurare le loro sofferenze col peso della tua giustizia, Signore, e non lasciare l’intero carico di queste sofferenze ai carnefici per poi fargliela pagare cara. Che siano ripagati in altro modo.
Dona agli esecutori, ai delatori, ai traditori e a tutti gli uomini malvagi, il coraggio, la forza spirituale degli altri, la loro umiltà, la loro dignità, la loro continua lotta interiore e la loro speranza invincibile, il sorriso capace di cancellare le lacrime, il loro amore, i loro cuori feriti che dimoreranno fermi e fiduciosi davanti alla morte stessa, sì, fino al momento della più estrema debolezza […].
Non chiederemo loro nulla di più. E quando tutto ciò sarà finito, donaci di vivere uomini tra gli uomini e che la pace torni sopra la nostra povera terra. Pace per gli uomini di buona volontà e per tutti gli altri.

(Preghiera anonima, scritta in yiddish, trovata a Auschwitz-Birkenau. Cit. in B. Ducruet, Con la pace nel cuore, Milano 1998, 42s.)

Commento al Vangelo di oggi:

Una pioggia di bontà e di bene irrora l’intera umanità. Come dono prezioso essa discende dal seno del Padre, regalandosi sovrabbondante a tutti e a ciascuno.
Le categorie umane dei buoni e dei cattivi non intaccano, né condizionano il donarsi gratuito dell’amore che, come sole che sorge dall’alto, raggiunge veramente ogni uomo e, come benefica rugiada, feconda e dona vita ovunque.
Oh! Eccessiva sproporzione che confonde ogni umano pensare! Quale modello di vita ci viene offerto! Stoltezza e scandalo per il mondo, essa è, al contrario, per il discepolo di Cristo, sapienza e scienza!

   

il Podcast di don Luciano