Lasciarsi “usare” da Dio

“..…va a Ninive, la grande città, e annuncia loro quanto di dico….” (Gn 3,1-10)

proclamare dio

La vicenda di Giona è, per certi versi, davvero grottesca: egli, profeta suo malgrado, è costretto da Dio ad annunciare a Ninive la necessità della conversione. E’ cosa davvero strana, nonostante la sua cattiva volontà la sua parola sortisce l’effetto: tutta la città si converte dalla sua condotta malvagia.

A volte Dio, per richiamare sulla retta via, si serve di persone e di strumenti impensabili. La conversione di alcuni nostri fratelli e sorelle può essere avvenuta anche grazie a parole o a gesti che abbiamo compiuto quasi senza accorgercene. Attraverso ciò, Dio vuole farci comprendere che la sua grazia e la sua potenza si servono di tutto, persino di strumenti inadeguati come possiamo essere noi. Non si tratta tanto di essere persone capaci, quanto di essere persone disponibili a lasciarsi “usare” da Dio, nonostante le nostre debolezze e infedeltà.

briciole di vangelo

__________

Ascolta l’audio commento al Vangelo del giorno di don Luciano, scegli tra:

youtube-logo apple podcast logo spreaker