Approfondimentiin evidenza

Pace a voi!

«Pace a voi!». Le prime parole del Cristo Risorto sono parole di pace.
L’evangelista Luca infatti sottolinea che Gesù si fa riconoscere in questo modo e chiede di farlo conoscere nella stessa modalità: portando la pace.
Il Risorto non si presenta ai discepoli dettando regole o codificando statuti, ma offrendo condivisione.
Egli chiede di mangiare insieme! Consapevole della fragilità dei suoi discepoli, Gesù continua ad indicare con il suo atteggiamento che la comunione con lui è l’unica via per una testimonianza autentica della fede.
La condivisione fraterna è la premessa per comunicare efficacemente l’annuncio che cambia il volto della storia umana: «nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati».
L’apertura della nostra mente alla comprensione delle Scritture è possibile solo nella comunione con Cristo. La bella notizia allora è questa: Gesù viene nelle nostre vite per salvarci e donarci la sua pace, quella che non siamo in grado di raggiungere da soli con le nostre forze.
A tal proposito, un autore anonimo ha scritto: «Che il Signore accolto nel tuo piccolo cuore in questo giorno ti trasformi in uno strumento di pace e di amore».

   

il Podcast di don Luciano