Commento al Vangelo del giorno: 02 ottobre 2020 – La misericordia di Dio mi ha affidato a te

Il Vangelo di oggi: Mt 18,1-5.10

bambini

In quel momento i discepoli si avvicinarono a Gesù dicendo: «Chi dunque è più grande nel regno dei cieli?». Allora chiamò a sé un bambino, lo pose in mezzo a loro e disse: «In verità io vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli. Perciò chiunque si farà piccolo come questo bambino, costui è il più grande nel regno dei cieli. E chi accoglierà un solo bambino come questo nel mio nome, accoglie me. Guardate di non disprezzare uno solo di questi piccoli, perché io vi dico che i loro angeli nei cieli vedono sempre la faccia del Padre mio che è nei cieli».

Contemplo:

Sentire il sapore e il profumo del popolo:
Non lasciatevi lusingare, non tiratevi indietro: guardate avanti con fermezza, con grande gioia perché il Signore è vicino. Il tempo si è fatto breve. Tantissimi giovani hanno bisogno di lui, hanno bisogno di sentir parlare di lui. I figli chiedono il pane e non c’è chi lo spezza per loro e quindi voi fate questa prova di gettarvi a capofitto nell’abisso di luce che è Gesù Cristo. Egli vi dà la forza per andare avanti. Vi dà l’entusiasmo, il gusto di vivere in mezzo al popolo, non lontano, non astratti dal mondo. Io vi auguro di non stare mai in testa e neppure in coda, ma sempre in mezzo al popolo, come Gesù: “Gesù allora si sedette in mezzo ai dottori, aprì la bocca e disse….”Anche voi sedetevi in mezzo alla gente, sentite il sapore e il profumo del popolo, inebriatevi di questo grande ideale di annunciare Gesù Cristo.

Commento al Vangelo del giorno:

Angeli: messaggeri di Dio. Tutto quanto ci parla è, per così dire, un angelo, messaggero di voci che ci guidano, ci governano, ci sorreggono, facendoci riflettere sulla vita, sul suo senso, il suo inizio ed il suo fine. Neri giorni di ognuno giungono messaggi da un amico o uno sconosciuto, in un raggio di sole o un soffio di vento, in una danza o una canzone, in un fiore che sboccia o un animale ferito… La pietà del padre ha donato a ciascuno un angelo che ascolta la nostra preghiera. Messaggero di Dio che vegli su tutti i miei passi, fammi da luce nel buio di certe giornate, proteggimi dal male che cerca spazio in me, sostienimi nel tempo del dolore, dirigi i pensieri, le parole e le opere verso il bene. La misericordia di Dio mi ha guardato con tenerezza e mi ha affidato a te.