Commento al Vangelo del giorno: 16 Febbraio 2021 – La tua vita…vero pane

non di solo pane 712Il Vangelo di oggi: Mc 8,14-21

In quel tempo, i discepoli avevano dimenticato di prendere dei pani e non avevano con sé sulla barca che un solo pane. Allora Gesù li ammoniva dicendo: «Fate attenzione, guardatevi dal lievito dei farisei e dal lievito di Erode!». Ma quelli discutevano fra loro perché non avevano pane. Si accorse di questo e disse loro: «Perché discutete che non avete pane? Non capite ancora e non comprendete? Avete il cuore indurit

o? Avete occhi e non vedete, avete orecchi e non udite? E non vi ricordate, quando ho spezzato i cinque pani per i cinquemila, quante ceste colme di pezzi avete portato via?». Gli dissero: «Dodici». «E quando ho spezzato i sette pani per i quattromila, quante sporte piene di pezzi avete portato via?». Gli dissero: «Sette». E disse loro: «Non comprendete ancora?».

Contemplo:

Non rispetta i tempi
Negli amori umani ci vuole una grande diligenza nel rispettare il tempo. Tra due amanti una delle cose più importanti è il rispetto del tempo per i vari incontri. Se hanno deciso di incontrarsi alle tre devono essere veramente le tre, perché ognuno in cuor suo palpita d’attesa molto più dell’orologio. Il segnale caratteristico che l’amore incomincia a spegnersi è quando si ritarda l’appuntamento. In Dio non è così. Forse perché lui è fuori dal tempo e ha orologi diversi per misurarlo. A lui non si può mai fissare il tempo; egli viene quando e dove vuole, senza avvisare. Ha tanti angeli a disposizione, ma non se ne serve per dare l’ora dei suoi appuntamenti. Bisogna attenderlo sempre e in qualsiasi circostanza. E’ in pieno diritto di venire quando gli piace e di metterci alla prova con la nostra attenzione. Chissà quante volte era già qui ed io non gli ho badato!

Commento al Vangelo del giorno:

Siamo smemorati in tutti i sensi. Prima cosa: ci siamo imbarcati senza provvedere al cibo, troppo presi dalla curiosità di vedere come sarebbe finita la discussione fra i farisei e il maestro: così, c’è solo un pane di ieri, e questo ci preoccupa al punto che non stiamo attenti agli ammonimenti di Gesù. Ma, dimenticanza ancor più grave, non ricordiamo quello che già per due volte è successo quando la folla che ci seguiva non aveva di che mangiare. Perdonaci, Signore: troppo in affanno per noi stessi abbiamo perso di vista te e quello che puoi fare se ci affidiamo alla tua parola, alla tua grazia. Noi facciamo quello che umanamente è possibile, perché la nostra parte dobbiamo farla fino in fondo, ma poi ti offriamo nell’unico pane la nostra vita, così che tu ci doni la tua, vero pane.

L’audio commento di don Luciano:

 

 

briciole di vangelo

__________

Ascolta l’audio commento al Vangelo del giorno di don Luciano, scegli tra:

youtube-logo apple podcast logo spreaker