Commento al Vangelo del giorno: 19 Gennaio 2021 – Un piccolo germoglio!

Il Vangelo di oggi: Mc 2,23-28

In quel tempo, di sabato Gesù passava fra campi di grano e i suoi discepoli, mentre camminavano, si misero a cogliere le spighe. I farisei gli diceva no: «Guarda! Perché fanno in giorno di sabato quello che non è lecito? ». Ed egli rispose loro: «Non avete mai letto quello che fece Davide quando si trovò nel bisogno e lui e i suoi compagni ebbero fame? Sotto il sommo sacerdote Abiatàr, entrò nella casa di Dio e mangiò i pani dell’offerta, che non è lecito mangiare se non ai sacerdoti, e ne diede anche ai suoi compagni!». E diceva loro: «Il sabato è stato fatto per l’uomo e non l’uomo per il sabato! Perciò il Figlio dell’uomo è signore anche del sabato».

Advertisements

Contemplo:

Mi nasconde i suoi segreti:
Ho tante questioni e domande da porgli, ma tu non vuoi rispondere. Non pretendo di conoscere tutto, però c’è in me un istinto che vorrebbe qualche cosa di più. Non chiedo miracoli né cose straordinarie, ma vorrei qualche piccolo segnale che mi confermi la tua esistenza e che mi dica qualche cosa di più sull’al di là. Anche l’uomo ha i suoi segreti e ne è geloso, quindi nessuna meraviglia che Dio abbia i suoi. Qualche volta ti domando un piccolo miracolo di cui gli altri non dovrebbero neppure accorgersi. Ti chiedo un si, o un no, circa i miei rapporti con te: “Sei contento o no?”. Se sei contento fa che abbia un cane sulla strada, ce ne sono tanti al mio paese. Ma tu, o Dio, non vuoi più che giuochi e non lo fai abbaiare.

Commento al Vangelo del giorno:

Advertisements

O speranza, virtù preziosa, riflesso del volto di Dio, tu doni stabilità al nostro cuore, aiutandoci a vivere da protagonisti, sostenendoci nel buon combattimento della fede. Tu doni perseveranza al nostro andare, spalancando i nostri sguardi a orizzonti infiniti, che danno ampio respiro al nostro pellegrinare. Senza di te siamo tutti un poco miopi, incapaci di vedere, al di là del nostro naso, le insondabili ricchezze promesse a coloro che scelgono di continuare a fidarsi di Dio. Grazie o sorella speranza che rendi tutti un poco più disponibili ed evangelicamente pazienti nel portare la nostra piccola e preziosa croce quotidiana! Sei un piccolo germoglio, ma se coltivato con cura, puoi divenire albero frondoso che offre riparo nella fatica del cammino. Non te ne andare o virtù santa, ancora alla quale saldamente attraccare la barca della nostra vita, all’infuriare di ogni tempesta. E se, per distrazione o malavoglia, non ci accorgiamo di te, ti preghiamo: scuotici tu dal torpore! Destaci e prendici per mano! Con te il viaggio della vita diviene più sereno poiché la meta brilla già nel nostro cuore. E questo ci basta!