Commento al Vangelo del giorno: 19 Maggio 2020 – Lo Spirito che rafforza i cuori

Il Vangelo di oggi: Gv 16,5-11

brutto-tempoIn quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Ora vado da colui che mi ha mandato e nessuno di voi mi domanda: “Dove vai?”. Anzi, perché vi ho detto questo, la tristezza ha riempito il vostro cuore. Ma io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Paràclito; se invece me ne vado, lo manderò a voi. E quando sarà venuto, dimostrerà la colpa del mondo riguardo al peccato, alla giustizia e al giudizio. Riguardo al peccato, perché non credono in me; riguardo alla giustizia, perché vado al Padre e non mi vedrete più; riguardo al giudizio, perché il principe di questo mondo è già condannato”.

Contemplo:

Nella contemplazione del verbo:
“Beati gli occhi che vedono ciò che voi vedete” (Lc 10,23): questo fu il privilegio dei contemporanei della vita di Gesù. Ma si trasmette a tutti coloro che accolgono il Vangelo con fede: essi possono immergersi nella contemplazione del verbo fatto carne venuto tra noi e provare a loro volta, secondo la misura della loro fede, la gioia di vedere Dio visibile sulla terra. Gioia di vedere Dio offrire la sua amicizia senza riserve, e conversare familiarmente con tutti coloro che incontra. Gioia di vedere Dio avanzare arditamente sulla via della sofferenza, senza sottrarsi alle difficoltà e alle prove. Gioia di vedere Dio impegnarsi nel sacrificio supremo, affrontare la morte in un grande gesto di abbandono. Gioia di vedere Dio riapparire vivo dopo essere stato nella tomba.

Commento al Vangelo del giorno:

Mentre il mondo condanna i discepoli perché seguaci di Cristo, lo Spirito rovescerà la situazione, rivelando il vero essere del mondo, il suo errore, la sua nullità. E’ una luce che immerge nel criterio di giudizio divino, differente e persino opposto a quello del mondo. Perseguitati e condannati dai tribunali del mondo, i discepoli nell’intimo delle loro coscienze possono giudicare e condannare il mondo, in attesa del giudizio finale che renderà palesi i termini esatti dell’eterno contendere. Di questo Spirito che rafforza i cuori, che rende evidenti le ragioni del credere, che dà il coraggio di opporsi alla mentalità di questo mondo, abbiamo un estremo bisogno oggi, in un mondo sempre più sicuro di sé, sempre più pervasivo, sempre più seducente. Abbiamo bisogno soprattutto di questo Spirito che mostri al cuore e alla mente di quanti credono, che interi settori del mondo “mondano” hanno in sé anche delle componenti diaboliche, che la battaglia tra Cristo e il principe di questo mondo continua, che noi partecipiamo a questa lotta decisiva, dentro di noi e tra noi e l’ambiente che ci circonda.

briciole di vangelo

__________

Ascolta l’audio commento al Vangelo del giorno di don Luciano, scegli tra:

youtube-logo apple podcast logo spreaker