Commento al Vangelo del giorno: 25 Maggio 2020 – Liberi… sinceri… disponibili…

Il Vangelo di oggi: Gv 16,29-33

Guardare gesùIn quel tempo, dissero i discepoli a Gesù: «Ecco, ora parli apertamente e non più in modo velato. Ora sappiamo che tu sai tutto e non hai bisogno che alcuno t’interroghi. Per questo crediamo che sei uscito da Dio ». Rispose loro Gesù: «Adesso credete? Ecco, viene l’ora, anzi è già venuta, in cui vi disperderete ciascuno per conto suo e mi lascerete solo; ma io non sono solo, perché il Padre è con me. Vi ho detto questo perché abbiate pace in me. Nel mondo avete tribolazioni, ma abbiate coraggio: io ho vinto il mondo!».

Contemplo:

Un’attenzione:
I tuoi occhi devono restare aperti nella preghiera, nell’attesa, nel desiderio. Se i tuoi occhi sono appesantiti dal sonno, perché sei troppo pieno e sazio delle cose di questo mondo, non riuscirai a vedere nulla: i lampi possono percorrere il tuo cielo ma i tuoi occhi sono chiusi e tu avrai sempre più l’impressione di camminare nel deserto e nel buio, solo e senza sapere dove andare, senza una meta sicura. E ti aggrapperai ad altre cose e non comprenderai i segnali dell’amore che il Signore vuole versare su di te.

Commento al Vangelo del giorno:

Fare la volontà di Dio: perché costruiamo tanti falsi misteri su queste parole, che sono si lapidarie e impegnative, ma anche semplicissime, tanto da apparire perfino disarmanti? In fondo non si tratta di “osservare” alla lettera delle legislazioni aride, bensì di vivere una vita vera nella sua pienezza. Liberi: perché Cristo ci ha donato prima di tutto la possibilità di essere emancipati da qualsiasi obbligo. Sinceri: perché non possiamo mentire alla verità di un Dio che si è fatto uomo come noi. Disponibili: perché le nostre scelte siano davvero leali, schiette ed oneste, verso Dio e verso i fratelli, perché riconosciamo di fatto “da che parte stare”.