Commento al Vangelo del giorno: 28 Settembre 2017 – Non sapere cosa pensare

il Vangelo di oggi: Lc 9,7-9

erodeIntanto il tetrarca Erode sentì parlare di tutti questi avvenimenti e non sapeva che cosa pensare, perché alcuni dicevano: «Giovanni è risuscitato dai morti», altri: «È apparso Elia», e altri ancora: «È risorto uno degli antichi profeti». Ma Erode diceva: «Giovanni l’ho fatto decapitare io; chi è dunque costui, del quale sento dire tali cose?». E cercava di vederlo.

Contemplo:

È risorto uno dei profeti.
Anche Erode, nella sua barbarie, ci può far capire cosa significa, riguardo a Gesù, il vero concetto di risurrezione: «Chi è dunque costui del quale sento dire queste cose?». Gesù non è un profet a ritornat o in vit a, non è un’apparizione di fantasmi. Egli è il Vivente. Dal primo annuncio: «È risorto, non è qui, vi precede in Galilea» la voce dello Spirito continua:«Perché cercate tra i morti colui che è vivo?». Gesù non ci ha mai abbandonato, ha promesso di rimanere con noi per sempre.

Commento al Vangelo del giorno:

Il profeta Aggèo, scrive agli Israeliti tornati in patria dall’esilio. La sua parola incoraggia e scuote il popolo a ricostruire il tempio, e soprattutto a riprendere in mano la propria vita nell’ascolto della Parola, e nella piena fiducia e adesione all’insegnamento di Dio. Non quindi una posizione di comodità, ritrovata nel ritorno in patria, ma una nuova apertura alle vie di Dio. Questo è anche ciò che ci suggerisce il Vangelo di Luca: la tranquillità di Erode, il suo potere nel gestire la realtà, rendono impossibile un autentico incontro con il Signore.
Possono essere tanti i motivi che spingono a cercare di vedere Gesù. Purtroppo, non tutti conducono a incontrarlo davvero né tantomeno ci dispongono a ricevere il suo dono di salvezza. Erode cercava di vedere colui di cui tutti parlavano, perché lo considerava un fenomeno da baraccone e, quando lo incontrerà, resterà profondamente deluso dal fatto che il Signore non gli rivolgerà nemmeno la parola. Erode non aveva nessuna intenzione di incontrare la salvezza, ma era solo curioso di vedere la meraviglia di cui tutti parlavano. Quante persone fanno come Erode? Cercano di vedere Gesù soltanto perché risolva i loro problemi o sazi la loro fame di miracolismo. Anche a loro, come a erode, Gesù non dice assolutamente nulla.

briciole di vangelo

__________

Ascolta l’audio commento al Vangelo del giorno di don Luciano, scegli tra:

youtube-logo apple podcast logo spreaker

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *