Commento al Vangelo del giorno: 3 Giugno 2021 – Un piccolo passo in più nell’amore

ll Vangelo di oggi: Mc 12,28b-34

gesu e scribaIn quel tempo, si avvicinò a Gesù uno degli scribi e gli domandò: «Qual è il primo di tutti i comandamenti?». Gesù rispose: «Il primo è: “Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è l’unico Signore; amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutta la tua forza”. Il secondo è questo: “Amerai il tuo prossimo come te stesso”. Non c’è altro comandamento più grande di questi». Lo scriba gli disse: «Hai detto bene, Maestro, e secondo verità, che Egli è unico e non vi è altri all’infuori di lui; amarlo con tutto il cuore, con tutta l’intelligenza e con tutta la forza e amare il prossimo come se stesso vale più di tutti gli olocausti e i sacrifici». Vedendo che egli aveva risposto saggiamente, Gesù gli disse: «Non sei lontano dal regno di Dio». E nessuno aveva più il coraggio di interrogarlo.

Contemplo:

E’ questione di fede
Io sono il Verbo: colui che è, di continuo e nel silenzio, in stato di parola. Se si sapesse davvero fare attenzione, si riconoscerebbe davvero la mia voce nelle cose più umili della natura come nelle più grandi, attraverso gli esseri più diversi, attraverso le circostanze più normali. E’ questione di fede, e questa fede me la devi chiedere per tutti gli uomini tuoi fratelli che non ne hanno ricevuto il dono, o che l’hanno perduto. E’ soprattutto questione di amore. Se viveste maggiormente per me, che non per voi stessi, verreste attratti dal leggero sussurro della mia voce interiore e l’intimità con me potrebbe stabilirsi più facilmente.

Commento al Vangelo del giorno:

“Non sei lontano dal Regno di Dio”. Non è sufficiente conoscere i comandamenti per fare esperienza del regno; non si tratta semplicemente di una conoscenza intellettuale. Il regno nasce e cresce in noi nella misura in cui entriamo in relazione con Dio e viviamo in questa relazione. Siamo infinitamente amati e dall’esperienza di questo amore, che ci è stato rivelato nel Signore Gesù, scaturisce la nostra risposta d’amore verso Dio e verso il prossimo. In questo giorno accogliamo l’esortazione dell’apostolo Paolo: “Ricordati di Gesù Cristo”, perché la memoria della sua morte e risurrezione sia la sorgente a cui attingiamo per vivere la relazione con Dio, con gli altri e con noi stessi, facendo un piccolo passo in più nella misura dell’amore.

briciole di vangelo

__________

Ascolta l’audio commento al Vangelo del giorno di don Luciano, scegli tra:

youtube-logo apple podcast logo spreaker