Commento al Vangelo del giorno: 30 Giugno 2021 – Ciò che vale per tutti, per tutto, sempre…

ll Vangelo di oggi: Mt 8,28-34

Gesu-scaccia-i-demoniIn quel tempo, giunto Gesù all’altra riva, nel paese dei Gadarèni, due indemoniati, uscendo dai sepolcri, gli andarono incontro; erano tanto furiosi che nessuno poteva passare per quella strada. Ed ecco, si misero a gridare: «Che vuoi da noi, Figlio di Dio? Sei venuto qui a tormentarci prima del tempo?». A qualche distanza da loro c’era una numerosa mandria di porci al pascolo; e i demòni lo scongiuravano dicendo: «Se ci scacci, mandaci nella mandria dei porci». Egli disse loro: «Andate!». Ed essi uscirono, ed entrarono nei porci: ed ecco, tutta la mandria si precipitò giù dalla rupe nel mare e morirono nelle acque. I mandriani allora fuggirono e, entrati in città, raccontarono ogni cosa e anche il  fatto degli indemoniati. Tutta la città allora uscì incontro a Gesù: quando lo videro, lo pregarono di allontanarsi dal loro territorio.

Contemplo:

Se ascolti la mia voce
Pensa, prega, agisci in me. Io in te, tu in me. Lo sai, è questo il mio desiderio di intimità con te. Io sto di continuo alla porta della tua anima e busso. Se ascolti la mia voce e mi spalanchi la porta, allora entro in casa tua e ceniamo insieme. Ogni volta provvedo io al banchetto e la mia gioia sta nel vederlo assaporare in modo da essere sempre più idoneo a donarmi ai tuoi fratelli. Pensa a loro pensando a me. Raccogliti nella tua preghiera, dandoti a me. Assumili lasciandoti assorbire in me. Vivi con me come con l’amico che mai si abbandona. Non mi lasciare con la volontà, non mi lasciare col cuore, cerca di lasciarmi il meno possibile anche con la tua mente. Sii attento alla mia presenza, al mio sguardo, al mio amore, alla mia parola.

Commento al Vangelo del giorno:

“Tutta la città allora uscì incontro a Gesù: quando lo videro, lo pregarono di allontanarsi dal loro territorio.” Che accade? Il male si fa incontro al bene, ne è attirato, lo cerca ed esce dal suo sepolcro pur di avere quell’incontro. Il male è disperato, fa soffrire anzitutto se stesso e ha in sé l’ansia di liberarsi da sé. L’uomo, icona di Dio, è fatto per il bene e solo il bene gli dà vita. Se ci sforziamo di camminare sulle orme di Gesù, di riscoprire il nostro vero volto di Figli di Dio, aspettiamoci che il male ci venga incontro. Mettiamo in conto la diffidenza, la paura di chi vive tranquillo e non vuole fastidi, né dubbi, né inquietudini e manteniamoci serenamente saldi. Ciò che importa, ciò che vale, è l’amore. Per tutti, per tutto, sempre. Lavoriamo su noi stessi per questo e per noi chiediamo solamente capacità, volontà, possibilità d’amore. Per tutto il resto …..nulla ci turbi, niente ci spaventi.

briciole di vangelo

__________

Ascolta l’audio commento al Vangelo del giorno di don Luciano, scegli tra:

youtube-logo apple podcast logo spreaker