Commento al Vangelo del giorno: 31 ottobre 2020 – All’ultimo posto

Il Vangelo di oggi: Lc 14,1.7-11

Un sabato Gesù si recò a casa di uno dei capi dei farisei per pranzare ed essi stavano a osservarlo. Diceva agli invitati una parabola, notando come sceglievano i primi posti: «Quando sei invitato a nozze da qualcuno, non metterti al primo posto, perché non ci sia un altro invitato più degno di te, e colui che ha invitato te e lui venga a dirti: “Cédigli il posto!”. Allora dovrai con vergogna occupare l’ultimo posto. Invece, quando sei invitato, va’ a metterti all’ultimo posto, perché quando viene colui che ti ha invitato ti dica: “Amico, vieni più avanti!”. Allora ne avrai onore davanti a tutti i commensali. Perché chiunque si esalta sarà umiliato, e chi si umilia sarà esaltato».

Medita:

Ho messo in pratica quanto Gesù aveva suggerito al banchetto dello scorso sabato e mi sono seduto all’ultimo posto. E lì sono rimasto: il padrone di casa non mi ha invitato a salire! Ci sono rimasto male all’inizio, perché confesso di essermi comportato così per avere un posto d’onore, ma poi ho cominciato a riflettere: di certo Gesù non voleva dare un consiglio di furbizia mondana, non si cura di queste cose. Ho capito allora che c’era in ballo qualcosa di più profondo, che aveva a che fare con un altro banchetto, quello del cielo. Era un invito ad essere umili, a non ricercare un onore fasullo. Così, alla fine devo dire che sto bene qui in fondo, tra persone senza pretese e che sono contente di scambiare parole con semplicità, condividendo non solo le pietanze ma soprattutto la propria umanità.

 

 

briciole di vangelo

__________

Ascolta l’audio commento al Vangelo del giorno di don Luciano, scegli tra:

youtube-logo apple podcast logo spreaker