Commento al Vangelo del giorno: Giovedì 18 Novembre 2021 – La via della pace

il Vangelo di oggi: Lc 19,41-44

colomba-1In quel tempo, Gesù, quando fu vicino a Gerusalemme, alla vista della città pianse su di essa dicendo: «Se avessi compreso anche tu, in questo giorno, quello che porta alla pace! Ma ora è stato nascosto ai tuoi occhi. Per te verranno giorni in cui i tuoi nemici ti circonderanno di trincee, ti assedieranno e ti stringeranno da ogni parte; distruggeranno te e i tuoi figli dentro di te e non lasceranno in te pietra su pietra, perché non hai riconosciuto il tempo in cui sei stata visitata».

Contemplo:

Abita i tuoi sentimenti
L’accoglienza di Dio nella propria vita è come una seconda creazione: ci si rinnova, ci si apre ai pensieri e ai sentimenti nuovi, mai provati. Dio è una persona in più che entra nella tua casa, nei tuoi tempi, nei tuoi spazi. Abita i tuoi sentimenti e i tuoi pensieri. Ti accompagna, ti trasforma, non ti abbandona mai. La grazia dell’inizio è la concreta possibilità che Dio ti offre di fargli posto nella tua casa. Ci vuole quella radicale disponibilità che da sola è in grado di riportare nella luce un’intera giovinezza. L’accoglienza di Dio introduce contemporaneamente in una straordinaria comunione. Non siamo soli: ritroviamo il senso della comunione dei santi, coloro che prima di noi hanno amato Gesù.

Commento al Vangelo del giorno:

«……Se avessi compreso anche tu, in questo giorno, quello che porta alla pace! Ma ora è stato nascosto ai tuoi occhi. Per te verranno giorni in cui i tuoi nemici ti circonderanno di trincee, nti assedieranno e ti stringeranno da ogni parte…..” Gesù piange su Gerusalemme: “Se avessi compreso la via della pace!”.
E’ davvero provocatoria questa scena di Gesù che si avvia con decisione al luogo del supplizio e intanto piange sulla città che tanto ama. Il rimprovero è una cosa sola con la pena profonda: la via della pace non è stata conosciuta, Gerusalemme non ha riconosciuto il momento in cui Dio l’ha visitata proprio attraverso la visita di Gesù nostra salvezza e nostra pace. Non rattristiamo il Signore con la nostra condotta indifferente. Diceva Martin Buber: “Se l’uomo ha fatto pace con Dio nel suo cuore, è in grado di farla in tutto il mondo.”

briciole di vangelo

__________

Ascolta l’audio commento al Vangelo del giorno di don Luciano, scegli tra:

youtube-logo apple podcast logo spreaker