Essere felici del proprio giardino

LInglese-a31538642

«In qualunque luogo ti trovi, non paragonarti agli altri e avrai pace ». Abate Poemen (apoftegmi dei Padri del deserto)

II paragonarsi agli altri è la prima fonte di sofferen­za, poiché risveglia la gelosia nei confronti delle persone e l’invidia per le cose. La serenità consiste nell’essere totalmente parte del proprio destino e nell’essere felici nel proprio giardino, senza rovi­nare questa sensazione guardando, oltre la siepe, il campo più grande di cui dispone il vicino… La felicità deve essere assaporata in se stessa, non in rapporto agli altri. Come non si cresce rimpic­ciolendo gli altri, così non si può aumentare la propria felicità desiderando che essa sia superiore a quella di coloro che ci circondano. Essere al proprio posto senza invidiare o essere gelo­si, essere soddisfatti della propria sorte apprezzando ciò che si ha, senza farsi soggiogare da ciò che non si ha: ecco un buon metodo per essere felici sotto questo cielo!

briciole di vangelo

__________

Ascolta l’audio commento al Vangelo del giorno di don Luciano, scegli tra:

youtube-logo apple podcast logo spreaker

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *