Vangelo di oggi

Il Vangelo del giorno – Venerdì 1 dicembre

Luca 21, 29-33

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli una parabola: «Osservate la pianta di fico e tutti gli alberi: quando già germogliano, capite voi stessi, guardandoli, che ormai l’estate è vicina. Così anche voi: quando vedrete accadere queste cose, sappiate che il regno di Dio è vicino. In verità io vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto avvenga. Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno».

Contemplo:

“Vi lascio la pace “: Gesù dimostra che la mitezza non è possibile. Lui l’ha incarnata proprio nel momento più difficile; e desidera che ci comportiamo così anche noi, che siamo gli eredi della sua pace. Ci vuole miti, aperti, disponibili all’ascolto, capaci di disinnescare le contese e di tessere concordia.
Questo è testimoniare Gesù e vale più di mille parole e di tante prediche. La testimonianza di pace. Chiediamoci se, nei luoghi dove viviamo, noi discepoli di Gesù ci comportiamo così: allentiamo le tensioni, spegniamo i conflitti? Siamo anche noi in attrito con qualcuno, sempre pronti a reagire, a esplodere, o sappiamo rispondere con la non violenza, sappiamo rispondere con gesti e parole di pace? Come reagisco io? Ognuno se lo domandi.

Commento al Vangelo di oggi:

La notazione di vicinanza di Gesù, che leggiamo nel brano odierno del vangelo, non è da leggersi in senso temporale ma proprio perché con lui possiamo sempre di più rendere visibile il suo regno. Non parla di un regno che è legato ai poteri della terra, ma è il regno delle virtù, il regno dell’amore che non è di questo mondo, anche se si realizza anche oggi. È una partecipazione che si attua nella storia e con essa ed è perciò legata alle leggi del tempo, ma che trova in Cristo la sua pienezza.
Le sue parole non passeranno mai! È un messaggio, una certezza, una speranza, la base della nostra fede nel Dio fedele e che mantiene le sue promesse; la parola data in Cristo, Parola del Padre nella grammatica dello Spirito santo. È la legge dell’amore di Cristo. Egli solo, Parola fatta carne, ha parole di vita eterna; solo in lui troviamo l’acqua che disseta sempre; in lui abbiamo il cibo per la vita eterna.

   

il Podcast di don Luciano