La capacità di meravigliarsi

Bella-e-la-natura-a30337571

«L’uomo arriva da novizio a ogni età della vita». Nicolas Chamfort

Stupirsi di ogni cosa è una caratteristica tipicamen­te infantile. Non stupirsi più di nulla è invece una caratteristica tipica dell’adulto. Eppure la nostra salvezza si fonda su quella capacità di meravigliar­ci che ci lega all’infanzia in ogni età della vita. In realtà l’uomo si illude di raggiungere maturità ed esperienza. Tuttavia, anche quando pensiamo di controllare la nostra vita, percepiamo intuitivamen­te che qualcosa ci sfugge, ha luogo in noi prenden­dosi gioco di noi, e non può dipendere soltanto dalla nostra volontà, per quanto tenace essa sia. Siamo eterni novizi, perché la vita ha sempre qual­cosa di nuovo e ci si presenta come un giorno pe­rennemente inedito. Ecco perché non servono tanto il sapere o l’esperienza, quanto piuttosto la disponi­bilità interiore e la capacità di adattamento.

briciole di vangelo

__________

Ascolta l’audio commento al Vangelo del giorno di don Luciano, scegli tra:

youtube-logo apple podcast logo spreaker

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.