La falsità

foglie-9b845ee3-a937-4073-a63c-baaefc92da63

«Non smetteremo mai di essere
esseri umani, anche se guadagniamo
il nostro denaro in modo disonesto,
ma ci distruggeremo completamente
se siamo falsi nei nostri rapporti con l’altro ».

reverendo Robert Runcie

Le difficoltà, in termini materiali, potranno anche es­sere fastidiose e dar luogo a periodi difficili e dolo­rosi, ma non sono nulla in rapporto alle aberrazioni relazionali. « Ferita di denaro non è mortale », dice la saggezza popolare. In compenso, gli incidenti rela­zionali provocano sempre importanti sconvolgimenti interiori, soprattutto se originati da tradimenti, dop­piezza, falsità. Una ruota deformatasi dopo un urto violento non può più, è il caso di dirlo, «girare»… È la stessa cosa per noi, quando siamo falsi nelle nostre relazioni e questa ipocrisia sfocia nell’inganno, nella cattiva fede, nella menzogna. Siamo consapevoli, do­po Saint-Exupéry, che «c’è un solo lusso, quello dei rapporti umani ». Rendiamoci conto che fare a meno di questo lusso significa vivere nell’indigenza meno invidiabile, nella peggiore delle povertà. Apriamoci alla relazione, coltiviamo la relazione, arricchiamo­la, per sentirci sempre legati… agli altri come a noi stessi in ciò che abbiamo di più autentico!