Lunedì: Una grande lampada

Gelo-a30251584

Parola di Dio

Di nuovo Gesù parlò loro e disse: «lo sono la luce del mondo; chi segue me, non camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita». Gli dissero allora i farisei: «Tu dai te­stimonianza di te stesso; la tua testimonianza non è vera». Gesù rispose loro: «Anche se io do testimonianza di me stesso, la mia testimonianza è vera, perché so da dove sono venuto e dove vado. Voi invece non sapete da dove vengo o dove vado. Voi giudicate secondo la carne; io non giudico nessuno. E anche se io giudico, il mio giudizio è vero, perché non sono solo, ma io e il Padre che mi ha mandato. E nella vostra Legge sta scritto che la testimonianza di due persone è vera. Sono io che do testimonianza di me stesso, e anche il Padre, che mi ha mandato, dà testimonianza di me…».

Riflessione

Gesù è la “luce del mondo”. Per la Bibbia Dio è crea­tore di tutto. Questo mira a descrivere l’azione di Dio, mediante Gesù, in favore dell’uomo. Durante la festa delle Capanne veniva accesa una grande lampada nel tempio e si faceva una processione di notte con tante luci. La luce illumina le tenebre. Gesù, le sue opere, le sue parole illuminano l’esistenza umana. “Luce e lam­pada per i miei passi è la tua parola, Signore”, ci ri­corda il salmo 119. Accettare o non accettare la Parola di Gesù: questa è la strada della fede. Una parola, che dà senso autentico alla mia esistenza.